ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
Appuntamenti del 25 settembre
GRATUITO

Appuntamenti del 25 settembre

Proiezione di cortometraggi in concorso e dei film di Rita Baghdadi, Kim Bass e Bianca Stigter

Nell'ambito di Biopic Fest 2022

25.09.2022 Casa del Cinema
Largo Marcello Mastroianni, 1

Informazioni

ORE 16

Sirens
Rita Baghdadi
Libano, Stati Uniti, 2022, 78′, v.o.sott.it.

Anteprima: Anteprima laziale
Sezione: documentario

Tag-line: Il racconto musicale della prima band thrash metal tutta al femminile del Medio Oriente, un quartetto in lotta per la libertà di espressione mentre la loro città, Beirut, esplode.

Slave to Sirens è una band di thrash metal composta da Lilas, Shery, Maya, Alma e Tatyana. La chitarrista, Lilas Mayassi, è una 23enne che vive con la madre e il fratello minore alla periferia di Beirut. Di giorno insegna musica ai bambini e di notte si esibisce con la sua band. Segretamente, si innamora di una donna che vive oltre il confine, in Siria. Crescendo all’ombra della guerra civile vissuta dai loro genitori, Lilas e le altre hanno grandi sogni e poche opportunità. Neanche la partecipazione a uno dei maggiori festival musicali mondiali, a Glastonbury, in Gran Bretagna riesce a cambiare le loro vite. Lilas rientra a Beirut distrutta e sfoga la sua frustrazione sulla band, specialmente su Shery, l’enigmatica co-fondatrice, con cui condivide un passato misterioso. Sullo sfondo, il futuro del Libano è sempre più incerto, in una regione complessa tanto quanto ciascuna delle Sirens.

ORE 18

Tyson’s Run
Kim Bass, Stati Uniti, 2022, 103′, v.o.sott.it.

Anteprima: Anteprima europea
Sezione: finzione

Tag-line: La vera storia di un adolescente autistico che insegue i suoi sogni atletici cercando di sanare la frattura fra i suoi genitori.

Quando il quindicenne Tyson inizia a frequentare il liceo, la sua vita cambia per sempre. Tyson fa amicizia con il campione di maratona Aklilu. Senza mai farsi frenare dall’autismo, Tyson è determinato a correre la sua prima maratona nella speranza di ottenere l’approvazione del padre. Con l’aiuto di un amico improbabile e dei suoi genitori, Tyson impara che con la fiducia in sé stessi e il coraggio di fare il primo passo, tutto è possibile. Tyson’s Run è un film ispirato a una storia vera.

ORE 19.30

CORTOMETRAGGI
Sissy, Eitan Pitigliani (Italia, 2022, 20′)
Anteprima: anteprima romana

Tag-line: Dopo la morte di sua madre, Luca si sente perso e si ritrova a vivere per le strade di Roma, lontano dal mondo…

Dopo la morte di sua madre, Luca si sente perso e si ritrova a vivere per le strade di Roma, lontano dal mondo. Un giorno suo padre lo invita a casa, sperando di riconnettersi con lui. Ma Luca non ne vuole sapere e va a rinchiudersi nella stanza dei suoi genitori. Ed è lì che, solo con sé stesso, vive un’esperienza magica.

***
Jihad summer camp, Luca Bedini (Italia, 2021, 16′)
Anteprima: anteprima laziale

Tag-line: Un poliziotto indaga su un campo estivo molto particolare.

Estate 1994: in una polisportiva nella campagna di Modena, il custode deve controllare un campo estivo davvero speciale. La notizia raggiunge un vecchio poliziotto, che decide di investigare. Tra il comico e il surreale, una storia raccontata per la prima volta dai protagonisti, che collega la provincia italiana all’11 Settembre.

***
Amal, Matteo Russo & Antonio Buscema (Italia, 2020, 17′)
Anteprima: Anteprima romana

Tag-line: L’unico viaggio da compiere è quello dentro sé stessi.

Amal è un uomo burbero e silenzioso rimasto solo al mondo. Decide di trascorrere la sua esistenza ai margini del villaggio impiegando tutto il suo tempo ad aggiustare una vecchia auto che ha trasformato in un’abitazione. Il ricordo della perdita della donna amata continua a tormentarlo. Lasciare tutto e partire alla ricerca di un posto dove poter ricominciare sembra l’unica soluzione per l’uomo. Ma ben presto capirà che l’unico viaggio da compiere è dentro sé stesso.

***

Ofelia, Pierfrancesco Bigazzi (Italia, 2021, 11′)
Anteprima: anteprima laziale

Tag-line: Ofelia ha 92 anni e i suoi ricordi ormai confusi continuano a svanire.

Ofelia ha 92 anni e i suoi ricordi nebulosi continuano a svanire. L’unico modo per rallentare l’azione inarrestabile del tempo è documentare il presente e riscoprire il passato nei vecchi Super 8.

***

Acqua che scorre non porta veleno, Letizia Zatti
Italia, 2021, 10′

Sezione: cortometraggio

Tag-line: Una donna si introduce di nascosto nella casa del suo ex compagno, un tempo casa di entrambi.

Una donna si introduce di nascosto nella casa del suo ex compagno, un tempo casa di entrambi. Si gode un’ultima volta quel luogo, cercando di superare il dolore che evoca. E alla fine ci riesce, a modo suo, con un gesto simbolico sul filo della vendetta. Una storia intimista che narra la ferita di Matilde attraverso la metafora della casa: luogo-nido, concretizzazione dell’amore perduto.

ORE 21.45

Three Minutes: A Lengthening
Bianca Stigter, Paesi Bassi, Regno Unito, 2021, 69′

Anteprima: Anteprima laziale
Sezione: documentario

Tag-line: Il tragico destino della comunità ebraica di Nasielsk attraverso un breve filmato amatoriale in 16 mm trovato per caso in un armadio. Un’opera di forte impatto emotivo.

Il documentario di Bianca Stigter si apre con un filmato amatoriale di tre minuti in 16 mm. Le immagini si stanno sgretolando e i colori sono pallidi, ma possiamo vedere alcune persone di tutte le età che si radunano, scorci di un paesaggio di una piccola città che potrebbe essere ovunque in Europa, con alcuni volti sorridenti, alcuni che lasciano una sinagoga, altri che pensano agli affari propri, e questo è tutto. Quando irrompe la voce fuori campo scopriamo che nel 2009 un uomo di nome Glenn Kurtz trovò quella bobina di tre minuti nell’armadio dei suoi genitori in Florida. Il filmato sarebbe stato girato da suo nonno David nel 1938, quando era in vacanza in Europa. La città raffigurata nei filmati amatoriali è Nasielsk, una comunità polacca abitata prevalentemente da ebrei e luogo di nascita di David. È un raro documento che mostra l’aspetto della città prima dell’occupazione nazista, dove meno di 100 persone sopravvissero all’Olocausto. Un nuovo modo di raccontare il cinema e il peso della memoria dando vita a un’opera di forte impatto emotivo.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...