Ascetica: Salvatores Dei – Il Dante e…la Scienza, l’Amore, la Politica, l’Arte
GRATUITO

Ascetica: Salvatores Dei - Il Dante e…la Scienza, l’Amore, la Politica, l’Arte

Laboratori, mostre e spettacoli cantati: dall'autore greco Nikos Kazantzakis alla grandezza di Dante

Nell'ambito di ScenArte

22.08.2021 ORE 17:30 Isola Farnese
Piazza della Colonnetta

Informazioni

Dalle ore 17.30 – Laboratorio teatrale
A cura di Abraxa Teatro

Dalle ore 18.30 – Mostra di pittori locali
A cura dell’Associazione Communità Isola Farnese

Dalle ore 21.00 – Spettacolo
Ascetica: Salvatore dei

A cura di Omma Studio Theater (Grecia)
È uno spettacolo di versi cantati che indaga sul rapporto tra Cerimonia e Teatro. L’elemento della voce umana nel rito è fondamentale perché rivela una forma di esistenza sensibile che, insieme alle azioni, rende significante e suggestiva la presenza dei personaggi. il testo di “Ascetica” è un testo spirituale, scritto come un vangelo dall’autore greco di fama mondiale Nikos Kazantzakis di Heraklion, Creta (1883-1957). L’intenzione della performance è quella di creare un’energia sottile e presente che sappia coinvolgere tutti i presenti dell’Associazione.

Ore 22.00 – Spettacolo
Il Dante e…la Scienza, l’Amore, la Politica, l’Arte
A cura della compagnia Teatro del Loto
In collaborazione con la Fonderia Marinelli – Agnone e l’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, lo spettacolo si avvale di letture, tematiche e trasversali fra le Cantiche, che celebrano il massimo poeta italiano nella sua onniscienza e in quella straordinaria capacità di saper affrontare con grande perizia e intuito tanti singoli temi della conoscenza e del profondo sentire. Stefano Sabelli interpreta Dante, coadiuvato dalla concertazione del maestro musicista Giulio Costanzo che ha predisposto un carillon di campane, definito e istallato per successioni cromatiche, fuse nella Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone, la più antica del Mondo, la cui origine è da ricercare intorno all’anno 1000, e dunque precedente al Sommo Poeta Italiano. Le melodie meravigliose delle campane accompagneranno la recitazione dei testi quasi a ricondurre Dante ad una antica dimensione dei Trovatori itineranti, da cui pure trova ispirazione per la composizione della Commedia.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...