EUREKA
Ayumi Paul – Für Frieda
GRATUITO

Ayumi Paul - Für Frieda

Installazione dell'artista e musicista che esplora la dimensione dell'ascolto reciproco

Nell'ambito di Auditorium Parco della Musica | Stagione 2021-2022

01.03.2022 ─
31.03.2022
Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro De Coubertin, 30

Informazioni

“Quando suono per te, ti ascolto” dice l’artista e musicista Ayumi Paul. Dedicato a sua nonna, Für Frieda (Per Frieda) esplora la natura reciproca dell’ascolto ed è uno dei più intimi e delicati lavori sonori dell’artista.

Nata in un piccolo villaggio al sud di Kiev in Ucraina, all’età di 14 anni la nonna dell’artista fuggì in Polonia dove lavorò in diverse fattorie per due anni. Nel 1948 le fu concesso di stabilirsi nella Germania dell’Ovest, dove continuò a lavorare nelle fattorie, oltre che come sarta in una fabbrica. Nella registrazione si ascolta l’artista che suona la Partita in re minore di Johann Sebastian Bach nel salotto di sua nonna e si ascoltano anche le loro voci mentre si parlano. L’artista ripete il primo movimento della composizione perché è nervosa mentre la nonna l’interrompe ogni tanto. È la prima volta che ascolta sua nipote suonare ed è la prima volta che ascolta una composizione di Bach. Anche senza capire le parole, ci si accorge del processo dell’artista di entrare in sintonia (entraining) con sua nonna e si comincia ad ascoltare molto oltre i suoni. Si sente come ascolta sua nonna, si sente come potrebbe vivere, si sente l’artista, come se girasse intorno nel tempo diventando un orecchio aperto alle inenarrabili storie di sua nonna. Storie sepolte sotto il trauma della guerra, della paura, della vergogna e della violenza e nel mutuo riconoscimento che emerge nell’atto di ascoltarsi l’un l’altra come in una totalità.

Sound Corner è un’installazione sonora permanente collocata nello spazio di passaggio tra il foyer della Sala Petrassi e il Teatro Studio Borgna: un angolo del suono con una programmazione periodica mensile destinata ad accogliere brani sonori di artisti sempre diversi, proposti di volta in volta da curatori, artisti e istituzioni.

Il programma poterebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...