ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
Chi si accontenta, gode!

Chi si accontenta, gode!

Lo spettacolo di Fabrizio Coniglio e Stefano Masciarelli recupera il senso delle parole di cui si è dimenticato il reale significato

Nell'ambito di Teatri in Comune 2021-2022

24.02.2022 ─
25.02.2022
Teatro Tor Bella Monaca
Via Bruno Cirino

Informazioni

Mentre nello spettacolo Stavamo meglio quando stavamo peggio si parlava di vecchie abitudini, in questo nuovo e simpatico viaggio nel passato, con le musiche dal vivo del fisarmonicista elettronico Diego Trivellini, unite alla simpatia di Stefano Masciarelli e della sua spalla Fabrizio Coniglio, si riscopriranno tutte quelle parole cadute in disuso e che hanno cambiato inevitabilmente il modo di vivere e di relazionarsi.

Il linguaggio impoverito riporta spesso ad una società “depressa”, stanca, affaticata. Nello spettacolo, invece, si vuole, insieme al pubblico, ritrovare in un vecchio baule alcune parole che si usano più; quelle parole troppo presto dimenticate, in nome del progresso tecnologico. Uno spettacolo divertente che catapulta il pubblico in un vortice esilarante di usanze, costumi e parole in un’atmosfera spensierata di cui vi è assoluto bisogno in questo momento storico, ritrovando quei modi dire del passato che erano anche il simbolo di un atteggiamento più propenso al senso di comunità e condivisione che sembra perduto. Attraverso questo viaggio divertente si scoprirà, per esempio, il valore della parola “Insieme”, che riporta a una società molto più aggregante, unita e collaborativa di quella odierna. Una società forse meno proiettata verso l’accumulo di beni e oggetti, ma molto più concentrata sulle relazioni tra individui. Le parole sono parte integrante del linguaggio e ritrovarle vuol dire ritrovare se stessi. Perché sembra smarrita la bellezza della socialità vera, dell’unione, in nome dell’individualismo? Come sta cambiando, attraverso il linguaggio, il modo di relazionarsi?

scritto, diretto e interpretato da Fabrizio Coniglio e Stefano Masciarelli
con musiche dal vivo di Diego Trivellini fisarmonicista elettronico
produzione Tangram Teatro

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...