Estate Romana
Estate Romana
Cinema sloveno – vicino e lontano
GRATUITO

Cinema sloveno – vicino e lontano

Un weekend dedicato al cinema sloveno, ricco di connessioni con la produzione italiana

11.09.2021 ─
12.09.2021
Casa del Cinema
Largo Marcello Mastroianni, 1

Informazioni

11 settembre
Ore 18:00

Che sarà di Matjaž Ivanišin
Slovenia, 2002, 19′, v.o.sott.it.
“Mi sono girata e lo sapevo subito che era il Dio Padre. Era grandioso, alto, io in confronto ero una formichina. Diceva che sono stata scelta per compiere diverse missioni. Una di queste era far nascere Gesù.”  Sara, 15 anni

Playing Men di Matjaž Ivanišin
Slovenia, 2017, 60′, v.o.sott.it.
Matjaž Ivanišin attraversa i Paesi del Mediterraneo alla ricerca di giochi del tutto particolari, dove al centro vi è l’affermazione della mascolinità: un concetto ormai superato nella società contemporanea ma ancora significativo in alcune comunità. Si scopre così un “torneo di lotta nell’olio” in Turchia; la “discesa del formaggio Maiorchino” a Novara di Sicilia; la “morra”,  diffusa nel Sud Italia, in Sardegna e fino alle coste istriane.

Ore 21:00
Conseguenze
 di Darko Štante (95 min)
Storia di un adolescente in difficoltà che naviga nella dura gerarchia di un centro di detenzione mentre si confronta con la sua sessualità.

12 settembre
Ore 18:00

La valle della pace di France Štiglic
1956, 90′, v.o.sott.it.
Due bambini fuggono dalla distruzione e trovano un pilota scampato ad un attacco, li condurrà in salvo, ma sono in mezzo ad una guerra.

Ore 21:00
Don’ Forget to breathe di Martin Turk
Slovenia, 2019, 90′
Klemen e Peter sono due fratelli  molto legati l’uno all’altro. La loro vita scorre serena, tra partite di tennis, corse nei campi e la scuola, finché Peter non si innamora della sensuale Sonja.  Klemen è immediatamente geloso – e forse, in fondo, segretamente attratto.

 

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...