ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
Crowe e Cavalcaselle a Roma. Due storici dell’arte dell’800 alla scoperta della città dei papi
GRATUITOONLINE

Crowe e Cavalcaselle a Roma. Due storici dell’arte dell’800 alla scoperta della città dei papi

Incontro online a cura di Valentina Fraticelli nell'ambito di Roma racconta... Educare alle mostre educare alla città.

Nell'ambito di Appuntamenti a cura della Sovrintendenza Capitolina

09.11.2021 ORE 17:00

Informazioni

La A New history of painting in Italy, scritta da Giovanni Battista Cavalcaselle e Joseph Archer Crowe e pubblicata a Londra tra il 1864 e il 1866, rappresenta il culmine e la sintesi di più di dieci anni di studi e ricerche dei due colleghi storici dell’arte, e «segna una svolta nella storia dell’arte», come scrisse Lionello Venturi, per i contenuti e per gli strumenti, scientifici e tecnici, di cui i due autori si avvalsero. Per realizzarla, Crowe e Cavalcaselle eseguirono una ricognizione inedita e puntualissima delle emergenze artistiche e architettoniche italiane degne di nota. Le carte, conservate negli archivi privati di Crowe e Cavalcaselle e confluite presso la Biblioteca Marciana di Venezia e la National Art Library di Londra, rappresentano la più completa e preziosa raccolta di riproduzione di opere d’arte italiana dal Medioevo al Seicento, realizzata con il fine di studiare i monumenti, confrontarli tra loro, memorizzarne i tratti distintivi, analizzarne i caratteri stilistici e tipologici e le maniere degli artisti. La New History riserva spazio e attenzione inediti fino ad allora all’arte del Medioevo e alle emergenze della città di Roma. Si tratta di una ricognizione attenta e sistematica di tutte le testimonianze pittoriche e, tema ancora del tutto inedito, delle più interessanti testimonianze scultoree dei secoli del Medioevo, un racconto per immagini della storia dell’arte medievale romana e una fotografia della città dei papi della seconda metà dell’Ottocento.

Valentina Fraticelli è assegnista di ricerca presso l’Università G. d’Annunzio di Chieti – Pescara. Presso la stessa università ha conseguito nel maggio del 2018 il titolo di Dottore di ricerca e collabora dal 2014, in qualità di cultore della materia, con le cattedre di Storia dell’arte medievale e di Storia della critica d’arte e Museologia e storia del collezionismo. Ha preso parte a numerosi progetti nazionali ed internazionali e a diversi convegni internazionali, e ha pubblicato saggi su sulla pittura e scultura abruzzese, sulla scultura romana nei disegni di Seroux d’Agincourt, sui disegni di riproduzione di Cavalcaselle e Crowe. Dal 2019 collabora alla segreteria di redazione di Rivista d’Arte, Periodico Internazionale di Storia dell’Arte Medievale e Moderna, Casa Editrice Leo Olschki – Firenze.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...