Estate Romana
Estate Romana
Direction Zappa

Direction Zappa

Il sassofonista napoletano Daniele Sepe rivisita la musica di Frank Zappa, icona della cultura rock degli anni Settanta

Nell'ambito di Villa Ada incontra il mondo

02.08.2021 ORE 21:30 Villa Ada
Via di Ponte Salario, 28

Informazioni

Daniele Sepe non ha mai fatto mistero del suo amore per Frank Zappa, inserendo piccoli omaggi, cover e strizzate d’occhio in molti dischi della sua produzione vecchia e nuova.

Ad accompagnare il maestro Sepe in questo viaggio nella musica senza confini ci saranno personaggi di grande interesse, primo fra tutti Dean Bowman, il noto vocalist Newyorkese (già al fianco di J. Scofield, Don Byron etc) definito da S. Mingus come “il vocalist più importante dai tempi di B. McFerrin”. Un vocalist che rappresenta la perfetta sintesi tra ricerca (diplofonie, canto scat, grugniti e falsetti da capogiro sono il suo arsenale tipico) e anima (il suo repertorio di elezione è dato da J. Hendrix, rev. Gary Davis, Elmore James etc.)

Altra featuring d’oltreoceano è data dalla presenza del batterista e percussionista americano Hamid Drake (già al fianco di Don Cherry, Herbie Hancock etc), già ospite di the ‘ Cat with the Hat’ sempre a firma Sepe, la sua è una visione globale della musica, una fusione di elementi di free jazz, musica afrocubana, musica indiana e percussioni africane che ne fa un maestro del drumming completo. Tra i musicisti nostrani il capitano Sepe ha scelto due suoi storici collaboratori, il bassista Davide Costagliola ed il pianista Mario Nappi già al fianco del maestro Sepe in diversi anni di sperimentazioni e concerti.

Musicisti di grandissimo livello che lo hanno accompagnato nella realizzazione delle sue ultime fatiche discografiche ed in giro per la penisola nei suoi numerosi tour. Altro interessante connubio è con il chitarrista elettrico Gio Cristiano (già definito come “un chitarrista funk/jazz di matrice hendrixiana” cit La Repubblica), con il quale Daniele Sepe ha inciso il disco Voodoo Miles (di cui lo stesso Bowman è co-autore). Un chitarrista di provenienza jazz, ma più interessato alle possibilità espressive svelate dalle sperimentazioni di Jeff Beck, Jimi Hendrix e lo stesso Frank Zappa, che ai manierismi di scuola jazzistica. Con questo spettacolo viene offerto all’ascoltatore la possibilità di immergersi in un caleidoscopio di sensazioni sonore, guidate dalla visione di un musicista senza confini, che alla guida di una band stellare, esplora uno dei più intriganti e complessi repertori della musica del ‘900.

Una performance generosa e poderosa, energia pura ricca di sorprese e ammiccamenti in cui il gruppo riprende i pezzi dal sapore più smaccatamente «zappiano» come «Eat That Question», «King Kong» o «Peaches en Regalia», aggiunge altri classici coevi, dalla «Song for Che» di Charlie Haden alla «If 6 Was 9» di Jimi Hendrix, ma anche Rota, Morricone, Mingus e Miles Davis con tanto di funkettone finale («Jazz Is the Teacher and Funk Is the Preacher»), un agile e prezioso compendio (di una parte significativa) della musica per cui val la pena vivere.

Line up:

Daniele Sepe – sax
Dean Bowman – vocals
D.Castigliola – el bass
Hamid Drake – drums and percussion
Gio Cristiano – electric guitar
Mario Nappi – piano, keyboard, fender rhodes

Photographer Giulio Capobianco

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...

Nell'ambito di

Villa Ada incontra il mondo

Villa Ada incontra il mondo

Musica, talk e incontri per promuovere il dibattito culturale, l’inclusione e la sostenibilità ambientale

23.06.2021 ─
18.08.2021
Villla Ada
Via di Ponte Salario, 28