ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
Elegia – Due uomini sfiniti

Elegia - Due uomini sfiniti

Serata con due coreografie a cura di Ricky Bonavita

Nell'ambito di I Solisti del Teatro 2022

10.08.2022 ORE 21:30 Giardini della Filarmonica Romana
Via Flaminia, 118

Informazioni

PinDoc/Escursus presentano “Elegia”. Coreografia e regia Ricky Bonavita
Musiche originali ed editing sonoro Francesco Ziello. Musiche di repertorio Rachmaninof, Chopin, Debussy. Costumi Daniele Amenta e Yari Molinari. Disegno luci Danila Blasi.
Interpreti: Valerio De Vita, Emiliano Perazzini, Ricky Bonavita.

Una libera indagine sul personaggio maschile, decontestualizzato da condizionamenti storici o narrativi, osservato attraverso vari aspetti della sua molteplice identità, della sua anima, delle sue relazioni, del suo vissuto emozionale. Più tipologie di personaggio si alternano e si incontrano sulla scena, dando luogo a suggestioni e atmosfere oniriche, nostalgiche, conflittuali, poetiche, solitarie o condivise, forti e fragili al tempo stesso, in un’ancestrale complicità di intenti e di emozioni. Sulle partiture musicali di repertorio che si alterneranno a creazioni musicali in linea con i contenuti dei vari quadri delineando la drammaturgia di tutto il lavoro, i corpi si rivelano e si scoprono all’interno di un mood emozionale in continuo divenire, dove il pianoforte come elemento trainante e seducente li condurrà in un viaggio introspettivo dell’inconscio, dell’intimo maschile, attraverso una continua scoperta di diverse possibilità espressive e comunicative, di mondi interiori, di fragilità nascoste.

La serata prevede una seconda coreografia a cura di Valerio De Vita: “Due uomini sfiniti”.
Interpreti: Valerio De Vita, Emiliano Perazzini, Francesca Schipani.
Quando due persone si incontrano si innesta un’alchimia di contraddizioni e complicità che porta ad uno stravolgimento interiore. L’essere umano è nato per vivere e far vivere le proprie emozioni, i propri istinti attraverso il contatto diretto e indiretto con qualcosa o qualcuno. I gesti completano quello che sono gli allacci relazionali tra due corpi che vogliono vivere in simbiosi quel momento e i loro movimenti ne fanno la storia, creano la cornice per un quadro variopinto di chiaroscuri sempre in continua evoluzione e definizione. Egli ci permette di poter cambiare le nostre aspettative perché impossibile sarebbe sapere come vanno le cose. La gestione comportamentale avviene attraverso la spontaneità e la naturalezza con un pizzico di improvvisazione.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...