ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
GIACOMO VERDE
GRATUITO

GIACOMO VERDE

Rassegna di proiezioni dei lavori cinematografici di uno dei pionieri della videoarte italiana


Informazioni

Senza cognizione, 1985
40’, col., son., VHS, produzione SeStessi video

Una ripresa di Mario Schifano mentre realizza, davanti il pubblico di Piazza S.S. Annunciata a Firenze in occasione dell’inaugurazione dell’anno etrusco 1985, un dipinto di 5m x 10 m.

Fine fine millennio, 1988
10’, col., son., ½“ VHS e ¾” U-matic, produzione SeStessi video, Blow Up audiovisivi

Un video ripreso più volte dall’artista (1984, 1987, 1988) con cui Giacomo Verde partecipa alla Rassegna Follia Follia di Roma (1988) e vince il premio Bobiina d’oro ad Altri nel 1989. Selezionato per Videoculture, Napoli (1989); Un anno di video italiano Salso Film e TV, (1989); Lygon Art Festival, Melbourne, (1989); TiVideo90, Roma, (1990); Teletime videoarte (1990), Messina, (1991). Una riflessione, una domanda sul rapporto tra arte e cronaca, tra creatività astratta e notizie di guerra. Il colore cola sulle immagini della guerra del Golfo, di annunciatrici, di uragani e intercettazioni aeree fino a trasformarle in macchie informali di colore elettronico. Il nostro immaginario è ormai elettronico, fatto di notiziari, caratteri cubitali, telegiornali. Visioni immateriali in tempo reale. Riuscirà la pittura, il colore, a rimarginare la nostra memoria-amnesia di “fine fine Millenio”, ferita di guerra presente?

A’sdrubali, 1989
19’, col., son., ½” VHS e BVU, produzione SeStessi video, Blow Up audiovisivi

Una camera mobile, agile e leggera segue la mobilità pittorica di Gianni Asdrubali. Si rincorrono i segnali del codice visuale dell’artista per delineare il processo dell’opera. Un video che va oltre il documentario d’arte, un video complice composto per frammenti di esperienza di lavoro tratto sul campo del pittore in azione, nel suo studio di Tuscania. Racconta dell’incontro tra un pittore e un videomaker e il loro rapporto di gioco-sfida tra la telecamera e il pennello: due modi diversi di fermare, rappresentare, le stesse energie creative.

Stati d’animo, 2004
3’ 19”, col., son., paint box, computer grafica, produzione Eta Beta
Il video è vincitore del premio per i migliori storyboard Opera Video del Festival POW di Narni a cura di Carlo Infante. Animazione in grafica 2D del trittico di Boccioni, pittore Futurista, composto da Gli addii, Quelli che vanno e Quelli che restano

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...