Estate Romana
Estate Romana
Gli appuntamenti del 28 agosto
GRATUITO

Gli appuntamenti del 28 agosto

Spettacolo comico, performance e una passeggiata notturna per il Rione Testaccio

Nell'ambito di ScenArte

28.08.2021 Giardino degli Aranci
Piazza Pietro D'Illiria, 3

Informazioni

Ore 18:00 – Spettacolo
Clown-Destini

A cura della compagnia Post-It 33
Questo spettacolo nasce dalla necessità della compagnia di affrontare delle tematiche sociali molto delicate, in chiave comica e contemporanea. La grammatica clownesca, infatti, unita alla comicità di situazione, vede come protagonisti due personaggi “diversi” alla continua ricerca del posto perfetto in cui vivere. L’alterazione della normalità, dovuta alla presenza di altri Clown, che si definiscono i “padroni del Luogo”, porta all’esasperazione i protagonisti, riflettendo poi, in tutto e per tutto, la situazione della società odierna.

Dalle ore 19:00 – Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma
A cura di due gruppi partecipanti alla Rete Laboratorio Roma

Programma
Luci e Ombre del Tuscolano
Performance per il territorio del Municipio VII a cura di Opificio 03
Due attori si immergono nella scoperta della storia di questo quartiere che prende il nome dall’antica Via Tuscolana, una storia antichissima che parte dalla preistoria per arrivare fino ai giorni nostri.
La storia di un quartiere dall’identità precisa e allo stesso tempo sfaccettata che affonda le radici nel passato e guarda, coi suoi mille volti, al futuro, una città nella città, una parte di Roma che custodisce alcune tra le memorie più commoventi e significative della Capitale.

La Fanciulla di Vallerano
Performance per il territorio del Municipio IX a cura di Hilo Rojo Teatro (Spagna)
Vallerano 1993. Un gruppo di archeologi scopre una tomba contenente un ricchissimo corredo appartenuto ad una fanciulla vissuta nel II secolo d.C. ed oggi conservato a Palazzo Massimo. Attraverso la sua voce scopriremo la sua storia e quella del territorio in cui è vissuta.

Dalle ore 21:00 – Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma
A cura di due gruppi partecipanti alla Rete Laboratorio Roma

Programma
Passaggi
Performance per il territorio del Municipio VIII a cura della compagnia Linee Libere
La performance si sviluppa attraverso due registri linguistici: il corpo dell’attrice in scena che dà voce ai personaggi e l’illustrazione, dolce bolla di sapone di una realtà che si presenta come una fiaba animata.
Un continuo passaggio di corpi, anime e racconti di vita nell’ambito della Garbatella, uno dei cuori popolari più suggestivi di Roma, che risulta uno scenario di storie incrociate che si susseguono, si accavallano e si incontrano in un unico punto: il racconto di Ascanio, poeta e cantastorie.

Verso un Mondo Diverso
Performance per il territorio del Municipio II a cura di Francesca Tranfo di Abraxa Teatro
Ultima parte della trilogia di performance dal cimitero del Verano.
Nelle precedenti lo spettacolo si è colorato di versi poetici, canzoni e prose di grandi artisti della romanità seppelliti nello storico cimitero della capitale (da Trilussa a Petrolini, da Sibilla Aleramo a Gabriella Ferri, da Aldo Fabrizi a Rino Gaetano, ecc.).
Quest’anno la performance si concentra sulle storie e le riflessioni che il monumentale cimitero di Roma evoca in relazione al momento storico che stiamo vivendo. In quale verso andiamo? Dal passato al futuro oppure ci lasciamo seppellire da minacce e paure?

Ore 22:00 – Spettacolo
Il tempo del canto
A cura della compagnia Teatro Nucleo di Ferrara
Un nuovo spettacolo per spazi aperti e non convenzionali in cui si intrecciano teatro, danza, musica dal vivo. Un inno all’amore, alla leggerezza, alla gioia – ispirato al Cantico dei Cantici, il più grande testo d’amore di tutte le letterature. Di qualsiasi specie di amore si tratti, sia quello di Jahvè e del suo popolo, come vuole la tradizione ebraica, sia quello dell’anima e del suo Dio, come vogliono san Giovanni della Croce e altri mistici, sia quello carnale di uomo e donna, come impone di pensare una lettura immediata del testo, mai parole più belle e inesauribili sono state trovate per cantarlo, parole che sembrano ogni volta miracolosamente adatte a ciascuna delle tante interpretazioni che sono state date del Cantico. Riempiono lo spazio aquiloni chagalliani, tavole imbandite dal canto sublime, parole non scontate, inquiete. Arcaiche. Gli attori danzano coreografie poetiche, danze feroci e delicate. Con pane e vino arrivano da lontano per raccontare il cantico infinito, e se ne vanno lasciando al pubblico il sogno di una cosa, il volo degli amanti, la speranza dell’abbraccio.

Ore 23:00 – Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma: Passeggiata notturna dedicata al Municipio I
A cura di Irene Ranaldi, sociologa urbana
Si ripercorrono le tappe dell’evoluzione lungo l’ultimo secolo del XX rione del centro storico di Roma, Testaccio che è stato il primo quartiere operaio di Roma Capitale. Si scende dal colle Aventino e si passeggia lungo le strade del quartiere popolare facendo tappa a piazza Testaccio e davanti a luoghi significativi come la casa dove è nata Gabriella Ferri e a quella dove ha vissuto Elsa Morante.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...

Nell'ambito di

ScenArte
GRATUITO

ScenArte

27° Festival Internazionale del Teatro Urbano, ideato e diretto da Emilio Genazzini

21.08.2021 ─
30.08.2021
Isola Farnese, Cesano di Roma e Giardino degli Aranci