homo urbanus
GRATUITOONLINE

homo urbanus

RIF - Museo delle Periferie propone un'odissea cinematografica sullo spazio pubblico, incontro a cura di Carmelo Baglivo e Giorgio de Finis

11.04.2021 ORE 11:30

Informazioni

Dopo le faticose restrizioni imposte dal lockdown e dal distanziamento sociale, Homo Urbanus è un’odissea cinematografica che offre un intenso tributo a ciò che più di altro è stato crudelmente negato: lo spazio pubblico. Nel corso degli ultimi quindici anni, i registi Ila Bêka e Louise Lemoine hanno lavorato insieme a sperimentare forme narrative e cinematografiche nuove che raccontassero l’architettura contemporanea e l’ambiente urbano. Tra i loro film precedenti: Koolhaas Houselife, Barbicania, The Infinite Happiness e Moriyama-San.

Definiti dal New York Times come “figure di culto nel mondo dell’architettura europea”, Bêka & Lemoine si sono imposti sulla scena architettonica internazionale degli ultimi quindici anni attraverso un lavoro cinematografico noto per la sua natura innovativa e il suo umorismo tenero e pungente, che ha ribaltato la rappresentazione dell’architettura contemporanea mettendo in primo piano le persone e i loro usi. Presentati nelle principali biennali ed eventi culturali come la Biennale di Venezia (2008, 2010, 2014), la triennale di Oslo 2016 e Performa 2017 a New York. I loro film sono spesso esposti nei musei più prestigiosi, come il Metropolitan Museum of Art di New York, il Louisiana Museum of Modern Art di Copenhagen, il Victoria & Albert Museum di Londra. I loro film sono stati premiati in alcuni dei principali festival del cinema, come CPH:DOX (Copenhagen), DocAviv (Tel Aviv), il Chicago International Film Festival, e il festival del cinema di Torino. Sono stati professori ospiti al GSAPP / Columbia University (New York) per il programma New York / Paris, all’Accademia di Architettura di Mendrisio (Svizzera), al Domaine de Boisbuchet (Francia) e all’HEAD di Ginevra. Attualmente insegnano presso l’Architectural Association School of Architecture di Londra.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...