Imago Papae: la concezione del potere papale dal medioevo all’età contemporanea
GRATUITOONLINE

Imago Papae: la concezione del potere papale dal medioevo all’età contemporanea

Incontro a tre voci a cura di Maria Vittoria Marini Clarelli, Nicoletta Cardano e Claudia D’Alberto sul potere papale

26.04.2021 ORE 16:30

Informazioni

Lo straordinario momento che sta vivendo il Papato è la premessa per indagare l’annoso problema della rappresentazione papale che sin dalle origini ha costituito una questione complessa per i numerosi risvolti ecclesiologici che essa implica.
Attualmente due papi convivono: uno emerito che ha abdicato nel 2013 (più di settecento anni dopo la più famosa delle abdicazioni medievali, quella di Celestino V nel 1294), e l’altro ancora in carica. Tre papi sono stati canonizzati fra il 2014 e il 2018, due Giubilei sono stati proclamati nel 2000 e nel 2015 ed ora si stanno pianificando i lavori per una nuova indizione nel 2025. Questa eccezionalità di circostanze ha stimolato la produzione artistica sul Papa che, senza dubbio, è la più importante figura politica e autorità religiosa che il Medioevo ha trasmesso alla contemporaneità. Si pensi ad esempio alla serie televisiva The Young Pope, scritta e diretta da Paolo Sorrentino (2016) e al suo sequel The new Pope (2020), che si concentrano sull’identità papale e sulla concezione della sua immagine.

L’incontro a tre voci  fra Maria Vittoria Marini Clarelli, Nicoletta Cardano e Claudia D’Alberto ripercorre alcuni momenti relativi alle immagini del pontefice a partire dalla recente pubblicazione IMAGO PAPAE. Le pape en image du Moyen Âge à l’époque contemporaine a cura di Claudia D’Alberto.

Claudia D’Alberto, curatore storico dell’arte della Sovrintendenza Capitolina, specializzata in Storia dell’Arte all’Università di Roma Sapienza, dottore di ricerca europeo all’Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara, dove è stata anche assegnista di ricerca, ha conseguito l’abilitazione scientifica nazionale a professore associato nel settore 10/B1 Storia dell’Arte.
Borsista Marie Curie nell’ambito del programma dell’Unione Europea Horizon 2020 presso l’Università di Liegi (2016-2018), ha pubblicato numerosi studi sulla produzione artistica di età gotica fra i quali due monografie Roma al tempo di Avignone. Sculture nel contesto (2013), La basilica di Santa Restituta a Napoli e il suo arredo medievale (2012). Attualmente svolge ricerche sull’iconografia papale la cui pubblicazione più recente riguarda la curatela del volume miscellaneo Imago papae: le pape en image du Moyen Âge à l’époque contemporaine (2020).

Programma in corso di aggiornamento

...Leggi tuttoLeggi meno...

Torna a...

Educare alle mostre, educare alla città 2021
GRATUITOONLINE

Educare alle mostre, educare alla città 2021

Ciclo di appuntamenti a tema storico, artistico, sociale e scientifico per una lettura ragionata della storia di Roma, dal centro alla periferia

15.02.2021 ─
31.05.2021