Contemporaneamente Roma
Contemporaneamente Roma
In a New Light 3 – La parola agli autori
GRATUITOONLINE

In a New Light 3 – La parola agli autori

Ciclo di video-interviste sul teatro durante e dopo la pandemia con 8 drammaturghi europei 

Nell'ambito di FABULAMUNDI Playwriting Europe

03.11.2021 ─
22.12.2021


Informazioni

Nuova serie di In a New Light: brevi conversazioni con otto drammaturghi europei sulle loro storie umane e professionali, in un continuo sradicamento tra dimensione pubblica e privata, incrociando vocazioni e percorsi, opere e identità, esperienze e ambizioni, le sceneggiature che hanno già scritto e quelle che vorrebbero scrivere.

Questi filmati, registrati dai partecipanti e montati da Laura Matarasso, riflettono incertezze, paure e speranze condivise.

Il calendario e i protagonisti delle videointerviste: 

3 novembre | 14.30
Đorđe Kosić (Belgrado, Serbia, 1996)

Laureato in Drammaturgia presso la Facoltà di Arti Drammatiche di Belgrado. Il più giovane vincitore del Premio Sterija per il miglior testo drammatico, per il dramma Lullaby For Aleksija Rajčić, che si concentra tematicamente sull’uguaglianza di genere e sui diritti delle donne attraverso la decostruzione del folklore serbo. Uno dei creatori del gruppo creativo “Pointless Films” e un regolare drammaturgo dell’Angažman fest, il festival del teatro socialmente impegnato per i giovani. Lavora come sceneggiatore e drammaturgo freelance. Attualmente di stanza a Zagabria per i suoi studi MA.

10 novembre |  14.30
Amir Gudarzi

Amir Gudarzi è nato in Iran nel 1986 durante la guerra Iran-Iraq. In seguito si è diplomato all’unica scuola di teatro attiva nel paese in quel momento e ha studiato scrittura scenica a Teheran. A causa della censura, le sue commedie venivano mostrate solo in circoli privati. Inoltre, ha scritto sceneggiature per serie TV e lungometraggi. Dal 2009, Gudarzi ha vissuto in esilio involontario a Vienna, dove ha studiato teatro, cinema e media.
Nel 2017 ha vinto l’exil-DramatikerInnenpreis per la sua commedia Between Us and Them Lies. Nel 2018 è stato nominato per la borsa di studio austriaca Hans-Gratzer dello Schauspielhaus Wien. Gudarzi è nominato per il Premio Retzhofer austriaco per il dramma 2021 con la sua opera Wonderwomb e ha ricevuto numerose borse di studio per il teatro e la letteratura, tra cui 2018-2020 dalla Cancelleria austriaca e 2020/2021 dal Literary Colloquium di Berlino.

17 novembre |  14.30
Tanja Šljivar

Tanja Šljivar è nata a Banjaluka, SFR Jugoslavia nel 1988. Ha conseguito la laurea in drammaturgia presso la Facoltà di arti drammatiche di Belgrado. Ha scritto drammi, racconti, radiodrammi, sceneggiature per cortometraggi e testi di teoria teatrale. Ha vinto diversi premi per la sua drammaturgia, più recentemente il prestigioso premio Sterija per la migliore opera teatrale contemporanea in Serbia, il premio di coproduzione di mercato MESS per All adveturous women do in Bosnia, così come la nomination per il Retzhoferdramapreis 2017 per lo stesso spettacolo, in Austria. Le sue opere sono state tradotte in circa 10 lingue.

24 novembre |  14.30
Nalini Vidoolah Mootoosamy

Nalini Vidoolah Mootoosamy è nata a Mauritius nel 1979. Nel 1990 è emigrata in Italia. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Studi francesi presso l’Università degli Studi di Milano, dove attualmente insegna Letteratura e cultura francese. In ambito teatrale si è formata e specializzata nella scrittura drammaturgica frequentando laboratori e stage con Gabriele Vacis, Vitaliano Trevisan, Carlos Maria Alsina, Renato Gabrielli, Lucilla Giagnoni, Claudio Tolcachir e Naira Gonzalez. Da due anni collabora al progetto “Teatro Utile” dell’Accademia dei Filodrammatici, lavorando sul tema delle migrazioni e della seconda generazione. Nel 2018 ha fondato l’Ananke Arts Association, che organizza progetti di formazione teatrale ed eventi performativi su temi contemporanei. Come drammaturga ha lavorato alle commedie Elogio della fuga (2017) ed Elogio della lentezza (2018). Dal 2018 conduce la scrittura autobiografica per laboratori teatrali rivolti a stranieri, richiedenti asilo e adulti.

1 dicembre |  14.30
Anna Saavedra

È nata nel 1994 sulla costa baltica da una famiglia ceco-cilena, si è laureata in drammaturgia teatrale presso l’Accademia delle arti dello spettacolo Janáček a Brno. Nel 2011-2015 ha lavorato come drammaturga e autrice residenziale di HaDivadlo a Brno. È autrice di diverse commedie. È impegnata in progetti di teatro nell’azione sociale, storie femminili distintive, temi femminili e distruzione degli stereotipi sociali. Ha ricevuto l’Evald Schorm Award per il terzo (2010, La casa dei sette scarafaggi) e il primo posto (2011, Fumatori e salvatori) nel concorso per gli studenti della scuola di teatro. Nel 2013, il suo racconto Ley lines è stato premiato al concorso letterario internazionale Narraton V4 tournée. Nel 2017 ha ricevuto il Premio della critica di teatro nella categoria Miglior spettacolo teatrale ceco messo in scena per la prima volta (Václav Havel non è a casa – Solo per la First Lady).

15 dicembre | ore 14.30
Bogdan Theodor Olteanu

Bogdan Theodor Olteanu ha scritto e diretto diversi cortometraggi, due lungometraggi e quattro spettacoli teatrali. Ha scritto racconti ed è stato membro fondatore di una rivista di cultura online – SUB25.
Il suo lavoro nel cinema e nel teatro si occupa del panorama in continua evoluzione della gioventù urbana. Osserva generazioni di giovani in cerca di identità, intrappolati tra valori libertari estremi, traumi post-comunisti e un background balcanico. Nato e cresciuto a Bucarest, Bogdan ha ambientato tutte le sue storie in quella città, capitale del paese e crogiolo di influenze slave, orientali e dell’Europa occidentale.
Il suo lungometraggio d’esordio, Diverse conversazioni su una ragazza molto alta, ha avuto 4 nomination ai GOPO – Romanian Film Industry Awards. Dopo essere stato mostrato in diversi festival in tutto il mondo, è stato acquistato da HBO e Netflix. Il secondo lungometraggio, Mia miss her revenge, è stato presentato all’IFF di Varsavia ed è proiettato nei festival di tutto il mondo.
Le sue prime due commedie Hottest Day of the Year e Taxi Drivers sono state selezionate in alcuni dei più importanti festival teatrali in Romania.

20 dicembre | ore 14.30
Anne Jelena Schulte

Anne Jelena Schulte è nata a Berlino, dove ora vive. Ha studiato scrittura drammatica all’UdK di Berlino. I suoi lavori più importanti degli ultimi anni sono stati THE HOFMEISTER/GIVE ME YOUR LOVE (serie di drammi di strada per il Maxim Gorki Theater Berlin, diretto da Peter Kastenmüller) nel 2011,  WORRINGER SCHLACHTEN (Schauspielhaus Düsseldorf, diretto da Nurkan Erpulat) e SOFJA (un’opera teatrale sulla matematica russa Sofja Kowalewskaja, Deutsches Theater Göttingen, diretta da Antje Thoms) nel 2013. Ha scritto due opere teatrali per il Deutsches Theater Berlin. Lavora per la sezione “Nachrufe” del quotidiano berlinese Tagesspiegel.

22 dicembre | ore 14.30
Denise Duncan

Regista teatrale, drammaturga, insegnante.
Ha vinto il secondo premio al Premio Marqués de Bradomín per Negra, o nocturnal de una piel inoculada por el odio nuestro de cada día (Injuve 2006) e il Premio Ciutat de Manacor Jaume Vidal Alcover Theatre per Negrata de merda (Mon de Llibres, 2018). È stata autrice del 7° Laboratorio di scrittura teatrale della Fondazione SGAE per Banzo, el aliento de las ancestras e drammaturga residente presso la Sala Beckett per la stagione 2019-2020 con lo spettacolo The Fight of the Century.
È membro fondatore de La Pulpe Teatro e del Collectiu Tinta Negra.
Lavora come sceneggiatrice freelance ed è insegnante di drammaturgia. È relatrice di conferenze su questioni come la razza, il razzismo e il trattamento della diversità etnica nella narrativa.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...

Nell'ambito di

FABULAMUNDI Playwriting Europe
GRATUITOONLINE

FABULAMUNDI Playwriting Europe

Un progetto internazionale multidisciplinare per promuovere la drammaturgia contemporanea

18.10.2021 ─
22.12.2021