ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
La chiesa di Sant’Ercolano a Ostia Antica
GRATUITO

La chiesa di Sant’Ercolano a Ostia Antica

Tour performativo per scoprire la storia della piccola chiesa medievale che custodisce le ossa dei bonificatori e degli studiosi dell'area

Nell'ambito di Ferragostia antica 2022

11.08.2022 ─
12.08.2022
Chiesa di Sant’Ercolano
Cappella di Sant'Ercolano, Roma, RM, Italia

Informazioni

A pochi metri dal cimitero moderno di Ostia Antica sorge una piccola chiesa dall’aspetto romantico e dalla storia dimenticata: la chiesa di Sant’Ercolano. Grazie ad un’apertura straordinaria è possibile visitare questa piccola chiesa medievale dedicata ad un soldato romano martirizzato proprio ad Ostia insieme a San’Aurea, durante le persecuzioni di Claudio II il Gotico (III sec.).

L’edificio, che insiste su preesistenti strutture funerarie romane, è datato al IV-V secolo, è stato più volte rimaneggiato. In questa piccola chiesa così suggestiva riposano, gli uni accanto agli altri, le ossa dei coraggiosi bonificatori che giunsero dalla Romagna negli anni ’80 del 1800 per riscattare una zona acquitrinosa e infestata dalla malaria e alcuni dei più importanti archeologi e studiosi a cui si deve la riscoperta di Ostia Antica tra il XIX e il XX secolo: Dante Vaglieri, Guido Calza, Giovanni Becatti, Italo Gismondi. Qui riposa anche Raissa Gourevitch, la ballerina, attrice e storica dell’arte che, giunta dalla lontana Ucraina, condivise con il marito Guido Calza la passione per l’archeologia e soprattutto per le rovine di Ostia. Questo tour performativo parte dall’adiacente cimitero di Ostia Antica dove una guida abilitata racconta l’epopea della bonifica attraverso il racconto delle vite e delle imprese di alcuni dei bonificatori lì sepolti. Nella chiesa di Sant’Ercolano è invece un’attrice, nei panni di Raissa Gourevitch-Calza, a rievocare la sua vita avventurosa (dalla confisca dei beni della famiglia dopo la Rivoluzione d’Ottobre al matrimonio con Giorgio De Chirico) ma soprattutto la sua passione per l’archeologia e il lavoro presso gli scavi di Ostia prima e dopo il matrimonio con Guido Calza, che la lascia vedova a solo un anno dalle nozze.

A cura di Visit Ostia Antica

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...