Contemporaneamente Roma
Contemporaneamente Roma
La città e il contagio: Roma e l’epidemia di colera del 1837
GRATUITOONLINE

La città e il contagio: Roma e l’epidemia di colera del 1837

Scienza, poesia e superstizione a Roma, incontro a cura di Luca Borghi

Nell'ambito di Educare alle mostre, educare alla città 2021

31.05.2021 ORE 16:30

Informazioni

La prima ondata epidemica di una nuova, violenta e sconosciuta malattia di origine asiatica, il colera, dopo aver flagellato a partire dal 1830 l’intera Europa, era entrata anche in Italia nel 1835, seminando terrore e morte come non se ne vedevano più dai tempi delle ormai lontane epidemie di peste. Ad alcuni, Roma era irrazionalmente sembrata immune fino a quando, proprio mentre l’epidemia già declinava in altre regioni italiane, il morbo asiatico aveva superato il rigido cordone sanitario che da mesi circondava lo Stato pontificio e si era abbattuto violentemente sulla Città eterna alla fine di luglio del 1837. Il morbo misterioso trovò a fronteggiarlo una vera “armata Brancaleone” fatta di ecclesiastici irresponsabili, di medici impreparati, di ciarlatani opportunisti e di poeti ipocondriaci. La parlata popolare romanesca storpiò ben presto il cholera-morbus, come veniva chiamata a quel tempo la malattia, in er collera morribus: quasi un’involontaria suggestione teologico-morale che sembrava additare la causa prima di quel disastro nella collera divina per i cattivi costumi degli abitanti di Roma. Con centinaia di morti ogni giorno ci volle poco perché il popolino cominciasse a cercare qualche capro espiatorio.

Luca Borghi (Bologna, 1962) è Professore Associato di Storia della Medicina all’Università Campus Bio-Medico di Roma. Si occupa delle tracce materiali lasciate dalla storia sanitaria con il progetto Himetop – The History of Medicine Topographical Database (himetop.net). Tra i suoi volumi: Ai bambini e ai fiori, lo splendore del sole. Il ruolo dell’Istituto Gaslini nella storia della pediatria (Rizzoli, 2015), Il medico di Roma. Vita, morte e miracoli di Guido Baccelli (1830-1916) (Armando, 2015), Breve historia de la medicina (Rialp, 2018), Osler and Italy. An intermittent love story (Amazon KDP, 2019).

...Leggi tuttoLeggi meno...

Nell'ambito di

Educare alle mostre, educare alla città 2021
GRATUITOONLINE

Educare alle mostre, educare alla città 2021

Ciclo di appuntamenti a tema storico, artistico, sociale e scientifico per una lettura ragionata della storia di Roma, dal centro alla periferia

15.02.2021 ─
31.05.2021