La Filosofia nel Boudoir

La Filosofia nel Boudoir

Dall'opera del Marchese De Sade.

01.10 ─
11.10.2020


Informazioni

La Philosophie dans le boudoir ou Les instituteurs immoraux è un dialogo drammatico-filosofico pubblicato nel 1795 che tratta dell’educazione di una giovane vergine durante la Rivoluzione Francese, periodo in cui avvengono quelle grandi trasformazioni alla base di ciò che chiamiamo mondo moderno.
Dopo Pier Paolo Pasolini e Robert Walser, il regista Fabio Condemi prosegue il confronto con i grandi romanzi di formazione “alla rovescia”, strutturando lo spettacolo in cinque lezioni: cosa è morale e cosa immorale? Come osserviamo e come rappresentiamo un corpo nudo? Siamo indispensabili alla natura? L’omicidio, in base alle leggi di natura, è veramente un crimine? E infine, come si chiedeva Simone de Beauvoir, «Dobbiamo bruciare Sade?». Il palco diventa un luogo al riparo, in cui sperimentare un crescendo di teorie e pratiche che hanno come unico scopo quello di demolire tutte le convinzioni morali della giovane Eugénie

traduzione e adattamento di Fabio Condemi
regia e drammaturgia di Fabio Condemi
drammaturgia dell’immagine, dispositivo visivo e costumi di Fabio Cherstich
sound designer Igor Renzetti
light designer Camilla Piccioni

con Carolina Ellero, Marco Fasciana, Candida Nieri, Gabriele Portoghese, Elena Rivoltini

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...

Torna a...

Teatro di Roma – Cantiere dell’immaginazione
ONLINE

Teatro di Roma – Cantiere dell’immaginazione

Palinsesto digitale del Teatro di Roma

01.10.2020 ─
31.01.2021