ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
Le terre di fontamara

Le terre di fontamara

Spettacolo diretto da Gianluca Bondi liberamente tratto dal romanzo di Ignazio Silone

Nell'ambito di Teatri in Comune 2021-2022

27.05.2022 ─
29.05.2022
Teatro Tor Bella Monaca
Via Bruno Cirino

Informazioni

con Enzo Avagliano, Mario Borgioni, Davide Del Medico, Massimiliano Graziuso, Prisca Lazzarini, Ginevra Lazzarini, Mauro Marchetti, Valentina Musarella, Fabio Normano, Antonella Quadraccia, Raffaele Risoli, Giulia Rossi Vairo, Marisa Spillino, Manuela Tambascia, Emanuela Valiante
regia Gianluca Bondi

Sinestesia Teatro

Lo spettacolo si svolge nella realtà rurale di un piccolo paese del Fucino. Semina, potatura, mietitura e vendemmia: questi cicli scandiscono da sempre la vita degli abitanti di Fontamara. Questo ritmo, in stretto dialogo con la natura delle cose, viene però minacciato dalle grandi ingiustizie perpetrate dal potere costituito. Invano i fontamaresi cercano di farsi ascoltare dall’autorità, che preferisce sacrificare le esigenze di quei poveri “cafoni” in nome di un progresso che va beneficio solo di pochi  privilegiati.

In questo spettacolo corale accompagnato da musica dal vivo, il regista Gianluca Bondi affronta con elementi di grottesco i rapporti di potere e sottomissione forzata.  Lo spettacolo è frutto di un’attenta ricerca che rispolvera antichi canti popolari abruzzesi ed espressioni dialettali. Le melodie intonate con forza dalle donne di Fontamara e i proverbi ripetuti dagli anziani del paese fanno da cornice alle vicende di una comunità simbolo di tutti gli oppressi. Questo testo fornisce diverse chiavi di lettura: racconta, in primis, la storia della povera gente, di contadini condannati a restare nell’ignoranza e a subire la manipolazione dei potenti. In secondo luogo racconta il processo di distruzione delle realtà rurali a favore di un’urbanizzazione che allontana l’uomo dalla sua stessa biologia.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...