Contemporaneamente Roma
Contemporaneamente Roma
M.A.P.P.A.
GRATUITOONLINE

M.A.P.P.A.

Webinar a cura della rivista Teatro e Critica

Nell'ambito di FABULAMUNDI Playwriting Europe

25.10.2021 ─
13.12.2021


Informazioni

M.A.P.P.A. è una rubrica di interviste online dedicate all’analisi di alcuni degli obiettivi europei di prioritario interesse dell’agenda 2030.
In sinergia con PAV, la redazione della testata giornalistica Teatro e Critica incontra in diretta streaming artiste e artisti, direttori artistici, operatori, per condividere insieme una riflessione sulle strategie del settore culturale, potenziali e in atto, connesse al perseguimento delle tre dimensioni della sostenibilità: economica, sociale ed ambientale.

Come risponde il settore teatrale e delle performing arts alle necessità del presente? Attraverso quali contenuti e strumenti lo spettacolo dal vivo affronta la stretta relazione tra responsabilità sociale e sviluppo sostenibile dal punto di vista artistico e organizzativo?
Questo il punto di partenza di ogni incontro, da cui si dipanano, di volta in volta, i fili connessi alle questioni cardine legate alle disuguaglianze di genere, alla sostenibilità ambientale, alla crescita inclusiva, tra loro fortemente interdipendenti, perché sia possibile una volta di più assimilare il concetto di società complessa, in cui non si riduca la discussione a un problema di settore ma se ne riconoscano le connessioni in tutti gli ambiti sociali.

Gli incontri sono fruibili in streaming alle ore 17, sulle pagine Facebook di Teatro e Critica e di PAV

In programma:
25 ottobre
Partecipanti:
Roberta Scaglione – PAV / Fabulamundi Playwriting Europe
Massimiliano Civica – Direttore artistico del Teatro Metastasio
Lisa Ferlazzo Natoli – Regista – lacasadargilla
Moderazione a cura di Simone Nebbia

Declinare il tema della sostenibilità su un’ampiezza di riflessione capace di intercettare diverse necessità, da quella artistica a quella ambientale, da quella produttiva a quella economica, umana e sociale. Questo il nodo del dialogo tra Lisa Ferlazzo Natoli, Massimiliano Civica e Roberta Scaglione per arrivare a coglierne le diverse sfumature di senso e le reciproche ricadute.

8 novembre
Partecipanti:
Claudia Di Giacomo – PAV / Fabulamundi Playwriting Europe
Cinzia Spanò – Presidente di Amleta, attrice, autrice
Carmelo Rifici – Direttore artistico LAC – Lugano Arte e Cultura

L’impegno della associazione Amleta nel contrastare la discriminazione di genere nel mondo dello spettacolo apre una riflessione ampia sul gender gap, intercettando il riverbero sociale delle rivendicazioni di settore e allargando dunque la protesta a un livello superiore. Cinzia Spanò, Carmelo Rifici e Claudia Di Giacomo si interrogano sulla questione.

22 novembre
Partecipanti:
Luca Ruzza – Architetto e scenografo
Daniele Spanò – visual artist

Partendo dal progetto del nuovo Teatro Comunale di Ruvo di Puglia, si riflette su quali siano oggi le caratteristiche innovative entro cui edificare uno spazio teatrale, quali specifiche esso debba avere, in accordo ai cambiamenti del teatro e della danza. Luca Ruzza, architetto e scenografo coinvolto nel progetto di ristrutturazione, e il visual artist Daniele Spanò dialogano sullo stretto legame tra spazi fisici e spazi virtuali, coniugando le potenzialità artistiche con quelle più strettamente connesse alla sostenibilità ambientale.

6 dicembre
Partecipanti:
Alessandro Fabrizi – Direttore Artistico Festa del Teatro Eco Logico
Maria Scinicariello – Presidente Prospetti consulting \ referente scientifica performing plus
Claudia Di Giacomo – PAV
Moderazione a cura di Simone Nebbia

Il tema della sostenibilità prende come case study la Festa del Teatro Eco Logico e i suoi 10 giorni di eventi “a spina staccata”, come punto di partenza per indagare strategie e modelli innovativi, grazie cui stimolare e sviluppare nuovi potenziali artistici e creare valore condiviso.

13 dicembre
Partecipanti:
Paola Rota – regista
Simonetta Solder – attrice
Moderazione a cura di Sergio Lo Gatto

La precarietà e la vulnerabilità esposta dei corpi delle donne impone una costante ricerca di alleanze, per superare schematismi culturali invalidanti e scardinare i concetti di maschilismo e di patriarcato a fronte di un atto di ribellione. Partendo dalla recente presentazione dello spettacolo Come tutte le ragazze libere, dal testo dell’autrice bosniaca Tanja Sljivar, Paola Rota e Simonetta Solder parlano delle questioni del femminile.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...

Nell'ambito di

FABULAMUNDI Playwriting Europe
GRATUITOONLINE

FABULAMUNDI Playwriting Europe

Un progetto internazionale multidisciplinare per promuovere la drammaturgia contemporanea

18.10.2021 ─
22.12.2021