Metamorfosi Cabaret – Seconda puntata
GRATUITOONLINE

Metamorfosi Cabaret – Seconda puntata

Nuovo format ideato e diretto da Giorgio Barberio Corsetti per un racconto in cinque appuntamenti dei tanti volti di Roma

27.12 ORE 19:00

Informazioni

Dopo il primo appuntamento del 23 dicembre continua il ritratto plurale del nostro presente in versione cabaret trasmesso in streaming dalla pagina Facebook del Teatro di Roma il 27 dicembre e 3, 10 e 17 gennaio – in cui si susseguono interventi live dall’Argentina e contributi video realizzati all’esterno.

Le scene, la musica, gli atti di pensiero, la testimonianza di chi vive la città nella formula inedita del Teatro di Roma che irrompe sul palco dell’Argentina per riaprire il dialogo tra gli spazi del teatro e quelli del territorio, all’ascolto del tessuto sociale e delle realtà della Capitale.

Matamorfosi Cabaret è un racconto tra cabaret e storie della città, che coinvolge giovani artisti/e, professionisti/e della scena, comici/che, autori e autrici, musicisti/e, rappresentanti delle associazioni e delle realtà culturali e sociali per parlare di crisi, nuove povertà, ma anche di solidarietà, mutualismo, slancio creativo e futuro. Un format immaginato e diretto da Giorgio Barberio Corsetti, che ne cura anche la regia, raccogliendo la suggestione della Metamorfosi dallo spettacolo che sarebbe andato in scena in queste settimane al Teatro Argentina.
MUSICHE DI LUCA NOSTRO | IVAN TALARICO


SECONDA PUNTATA – 27 dicembre 2020

Mentre gli occhi ancora indugiano sul corpo in trasformazione esplorato nella prima puntata di Metamorfosi cabaret, spostiamo di poco la prospettiva per mettere a fuoco lo sguardo sulla città di Roma, prima esplorata nella sua dimensione fisica e ora in quella sociale: la precarietà, la violenza, l’ingovernabilità, ma anche la sua accoglienza e l’inclusività. Accompagnati dai brani surreali del “resident” Ivan Talarico al pianoforte e dalla chitarra jazz di Luca Noto, sono questa volta le tinte fosche di Mark Fisher e Franz Kafka a ispirare il percorso, fornendo un contrappunto teorico e poetico agli interventi: quello di Fortunato Cerlino, che offre la sua interpretazione nella lettura di alcune poesie di De Filippo; quello di Christian Raimo, scrittore, insegnante, attivista e assessore alla cultura del Municipio III, che offre una sua visione sulla città; quello di Cecilia Bartoli, che ci guida in una giornata di vita nel quartiere Ostiense con Asinitas, onlus impegnata nell’educazione e in interventi sociali nell’ambito dell’intercultura.
Il viaggio dentro Roma si addentra in uno dei luoghi iconici della Città più “cruda”: ci ritroviamo a girovagare per Ostia insieme a Eleonora Danco, in uno scenario cittadino così onirico che trasforma l’immaginario della periferia. Seguiamo questa traccia atmosferica, tra bellezza, sarcasmo e disperazione, e la ibridiamo spostandola attraverso il linguaggio del teatro: facciamo un balzo dentro la tradizione europea, passando così da una rivisitazione del classico Romeo e Giulietta all’esplorazione dell’immaginario irriverente del teatro comico, insieme ai monologhi di Giulia Trippetta, Francesca Astrei, il contributo dei/le ragazzi/e del Laboratorio Integrato Pietro Gabrielli diretto da Roberto Gandini. La scrittura coreografica del corpo di Laura Scarpini della compagnia mk, apre, attraverso il movimento, ancora altre possibilità di abitare lo spazio del Teatro Argentina.


TERZA PUNTATA 3 gennaio
a breve il programma
QUARTA PUNTATA 10 gennaio a breve il programma
QUINTA PUNTATA 17 gennaio a breve il programma

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...

Torna a...

Teatro di Roma – Cantiere dell’immaginazione
ONLINE

Teatro di Roma – Cantiere dell’immaginazione

Palinsesto digitale del Teatro di Roma

01.10.2020 ─
31.01.2021