Myung-Whun Chung
GRATUITOONLINE

Myung-Whun Chung

Il direttore coreano a Santa Cecilia nella doppia veste di direttore e pianista

Nell'ambito di Accademia Nazionale di Santa Cecilia

02.04.2021 ORE 19:00

Informazioni

Sul podio dell’Orchestra e del Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sale Myung-Whun Chung, nella doppia veste di direttore e solista con un programma che impagina il Concerto per pianoforte n. 23 K 488 di Mozart e lo Stabat Mater di Rossini.

Il Concerto per pianoforte K 488 di W. A. Mozart – mix di virtuosismo tecnico e momenti lirici, “una via di mezzo tra il troppo facile e il troppo difficile” come scrisse lo stesso Mozart al padre Leopold nel 1782 riferendosi a tre concerti ai quali stava lavorando all’epoca – è uno dei più noti concerti per pianoforte del compositore austriaco, e fu eseguito per la prima volta a Vienna nell’aprile del 1786 nell’ambito di una “Accademia”, ovvero i concerti per sottoscrizione per che per alcuni anni garantirono a Mozart ottimi guadagni.

Con lo Stabat Mater Rossini, invece, ruppe il silenzio iniziato dopo il Guillaume Tell (1829) e che durò fino alla morte del compositore. Lo Stabat Mater – tratto da una preghiera del mistico Jacopone da Todi – fu eseguito il 7 gennaio del 1842 a Parigi, dove ricevette un’accoglienza trionfale, e successivamente a Bologna, diretto da Gaetano Donizetti. Solisti alcuni dei protagonisti più acclamati sulle scene internazionali, come il soprano Mariangela Sicilia, il mezzosoprano Chiara Amarù, il tenore Jack Swanson e il basso Gianluca Buratto.

direttore e pianoforte
Myung-Whun Chung

soprano
Mariangela Sicilia

mezzosoprano
Chiara Amaru

tenore
Jack Swanson

basso
Gianluca Buratto

Programma

Mozart
Concerto per pianoforte n. 23 K 488 

Rossini
Stabat Mater

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...