ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
Ossa

Ossa

Tratto da una fiaba inuit, lo spettacolo di Paola Maria Cacace racconta la storia di una donna e del suo percorso verso la libertà

Nell'ambito di Teatri in Comune 2021-2022


Informazioni

Ossa, ispirato alla fiaba inuit La donna scheletro, racconta il viaggio di Arianna che, venendo meno alla promessa di soddisfare le aspettative della famiglia, riesce a liberarsi dall’idea che si sono fatti di lei, esce dalla sua tana e oltrepassa la zona di conne che c’è tra l’oppressione e la libertà. Arianna uccide la parte di sé che la lega al passato, la opprime e non la lascia respirare e lascia vivere quella che lotta per conoscere sé stessa. Il viaggio/lo spettacolo comincia quando le due identità della stessa donna – Arianna Morta e Arianna Viva – si incontrano per rivivere insieme il meccanismo soffocante della famiglia per poi compiere la scelta definitiva: lanciarsi da una scogliera, metafora del superamento del limite, che per una significa la morte e per l’altra la vita.

con Caterina Ardizzon, Paola Maria Cacace, Veronica D’Elia
testo Paola Maria Cacace
musiche Paolo Montella
illustrazioni Caterina Ardizzon

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...