ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
Paolo Antonio Paschetto alla Casina delle Civette
GRATUITO

Paolo Antonio Paschetto alla Casina delle Civette

Gaia Dammacco, curatrice del Museo, mette in evidenza l'opera di Paolo Antonio Paschetto alla Casina delle Civette 

Nell'ambito di aMICi


Informazioni

Paolo Antonio Paschetto
Nato a Torre Pellice nel 1885, dopo aver abbandonato gli studi classici, venne ammesso a frequentare l’Istituto di Belle Arti a Roma. Il suo interesse per le arti decorative trovò applicazione in vari ambiti, dalla grafica all’illustrazione, collaborando con diverse riviste. Nel 1911 ottenne importanti incarichi pubblici al Campidoglio e al Ministero degli Interni.
Insegnante di ornato all’Istituto delle Belle Arti dal 1914 fino al 1949, tra il 1910 e il 1924, l’artista eseguì importanti interventi di decorazione parietale di edifici di culto Valdese, in particolare per il Tempio Valdese di piazza Cavour, per il quale ideò le decorazioni murali e disegnò i cartoni per le vetrate, eseguite da Cesare Picchiarini.

Nel 1920, sempre con Picchiarini, realizzò alcune vetrate per la Casina delle Civette illustrando temi naturalistici con nastri, farfalle e rose. Disegnò, inoltre, numerose serie di francobolli e l’emblema della Repubblica Italiana.


Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...