Roma città della scienza: luoghi e istituzioni della ricerca
GRATUITOONLINE

Roma città della scienza: luoghi e istituzioni della ricerca

Conferenza on line sulla piattaforma Google Suite a cura di Giovanni Paoloni

Nell'ambito di Per i tuoi 150 anni. Conferenze su Roma Capitale (1870-1915)

29.11.2021 ORE 17:30

Informazioni

Roma è stata anche una capitale della ricerca scientifica. Ma in che modo? Che ruolo hanno avuto nella costruzione e nello sviluppo di Roma Capitale la scienza e le attività di formazione e ricerca che ad essa sono collegate?
L’intervento intende offrire una panoramica dell’organizzazione istituzionale della ricerca a Roma, e di come l’infrastruttura istituzionale e lo sviluppo urbanistico hanno interagito, evidenziando elementi positivi (che vengono spesso trascurati) e criticità. Saranno prese in esame istituzioni accademiche (università e istituti culturali che si occupano delle scienze fisiche, matematiche e naturali), enti di ricerca pubblici, istituzioni di ricerca private, e i tentativi di razionalizzarne la distribuzione all’interno del tessuto urbano e della ‘città metropolitana’. Naturalmente lo sviluppo della ricerca scientifica nella Capitale ha dovuto confrontarsi con la realtà policentrica del sistema della ricerca a livello nazionale e internazionale, e con la necessità di convivere e difendere i propri spazi in una realtà dove molti attori concorrono all’attuazione delle funzioni politiche e burocratiche che sono proprie di una capitale, e con la presenza immanente di un enorme patrimonio storico-artistico, archeologico, documentale tra i più importanti per la storia dell’Europa e della civiltà occidentale.
È possibile descrivere tutto questo in un’ora? No, ma si possono delineare alcune linee generali, tendenze e criticità.

Giovanni Paoloni è docente di Storia e politiche della scienza e della ricerca nella Scuola di Specializzazione in Beni Archivistici e Librari della Sapienza – Università di Roma.
Responsabile scientifico del portale web ‘Archivi della Scienza’ (Accademia Nazionale delle Scienze detta di XL e Museo della Scienza e della Tecnologia ‘Leonardo da Vinci’ di Milano), è socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze dell’Istituto di Bologna e componente della Commissione per la storia dei Lincei presso l’Accademia Nazionale dei Lincei.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...