Estate Romana
Estate Romana
Scenarte | Gli appuntamenti del 26 agosto
GRATUITO

Scenarte | Gli appuntamenti del 26 agosto

Presentazione del libro di Eugenio Barba, performance e spettacoli

Nell'ambito di ScenArte

 

26.08.2021 Giardino degli Aranci
Piazza Pietro D'Illiria, 3

Informazioni

Dalle ore 16:00 – Presentazione libro
Terzo Teatro “Un grido di battaglia”
Interventi di: Eugenio Barba, Donatella Busini (Ipazia Production), Emilio Genazzini
Il nuovo libro, a cura di Claudio La Camera e stampato da La Bussola Edizioni con il patrocinio di Ipazia Production, contiene testi inediti di: Eugenio Barba, Franco Ruffini, Nicola Savarese e Julia Varley. “Non si può sognare un futuro, attendendo un mutamento totale che sembra allontanarsi a ogni passo che facciamo e che intanto lascia tutti gli alibi, i compromessi, l’impotenza dell’attesa. Si desidera che subito una nuova cellula si formi, ma non ci si vuole isolare in essa. Questo paradosso è il Terzo Teatro: immergersi, come gruppo, nel cerchio della finzione per trovare il coraggio di non fingere.”- Eugenio Barba

Dalle ore 18:00 – Performance OPERE PRIME Sguardi dalla Capitale. Performance, Racconti e Immagini dai 15 Municipi di Roma
A cura di quattro gruppi partecipanti alla Rete Laboratorio Roma

Programma
Ci sono persone che contano
Performance per il territorio del Municipio XIII a cura di Danila Fruci
Performance ambientata nel pittoresco supermercato “Valle Prima” in cui la cassiera Sharon ciancica una bigghebbabbol, con un retrogusto di riflessioni e si abbandona a un delirio di non-potenza! Lei che è non-presente! E al doppio turno parte:”Se di gentile c’è solo la candeggina stamo messi male. A furbi. E chi sarebbero ‘ste persone che conteno?! Conteno che?!” Tenerezza di una finta età adulta, le sue unghie sfoggiano la fluorescenza adolescenziale che fa, immancabilmente, pendant con l’elastico che le sormonta la testa. È la metafora di un finto contatto.

Chi sta dentro e chi sta fuori
Performance per il territorio del Municipio XIV a cura di TradirEfare Teatro
Il 18 dicembre del 1974, alcuni infermieri e operatori del S.Maria della Pietà, con un atto civile e coraggioso, aprirono le porte dei padiglioni dell’ospedale psichiatrico, per permettere ai pazienti internati di passeggiare per la prima volta nel parco. A breve sarebbe arrivata finalmente la legge Basaglia, che quelle porte le avrebbe aperte una volta per tutte. Eppure, anche dopo, molti pazienti non riuscivano a vivere fuori da quelle gabbie, tanto era forte la loro precedente costrizione. Chi sta dentro e chi sta fuori: due mondi che si guardano da una parte all’altra, divisi da un muro invisibile, alzato dai pregiudizi di un’intera società.

Pedrolino e la morte di Anonne
Performance per il territorio del Municipio XI a cura della compagnia La Bottega dei Comici
Pedrolino, servo tuttofare di Papa Leone X deve organizzare presso il Castello della Magliana le prove per le esequie solenni di Annone, il defunto Elefante albino del Papa. E Pedrolino dovrà barcamenarsi tra ritualità improvvisate, richieste ufficiali di visibilità per personalità compiacenti e tentativi di esibizionismo dei soliti tirapiedi e arrampicatori sociali.

Ore 21:00 – Spettacolo
Il personaggio che non può morire
A cura di Julia Varley dell’Odin Teatret (Danimarca)
Il teatro è visione: uno spettacolo agogna a mostrare l’invisibile. Un personaggio che non può morire immagina e materializza nascite, avventure, decessi e resurrezioni di Mr Peanut, il personaggio con la testa a teschio, che da più di quarant’anni ha partecipato agli spettacoli dell’Odin Teatret, spesso come protagonista. Lo spettacolo è una dichiarazione d’amore da parte dell’attrice al personaggio a cui ha prestato vita. In strade assordanti e stanze silenziose Julia Varley ci svela le numerose grottesche e sbalorditive incarnazioni di Mr Peanut che hanno accompagnato il suo viaggio su questo pianeta. Scene di teatro e filmati si alternano per evocare fatti del passato e per immaginare una realtà futura che ci attende. L’essenza di questa realtà è una danza di contrari dove dolore e assenza comprendono tenerezza, poesia e rigenerazione.

Ore 22:00 – Spettacolo (ANNULLATO)
C’era una volta…….La vita artistica di una compagnia
A cura della compagnia Teatrop di Lamezia Terme
È uno spettacolo che si avvale della sand art, l’arte di manipolare e trasformare in figure la sabbia distesa su un piano luminoso e proiettata su un grande schermo. I disegni, creati dal vivo, si susseguono in maniera suggestiva e affascinante, creando immagini che si modificano di continuo. Queste appaiono, scompaiono e si trasformano al ritmo della musica o al suono delle parole. Le dita come pennelli danzano sul piano luminoso rendendo possibile il mutare delle linee, dei chiaro scuri per dare vita al racconto e accompagnare lo spettatore in una dimensione fantastica. È uno spettacolo che narra il percorso artistico di una compagnia spesa sulle assi del palcoscenico ma anche nei luoghi urbani più strani e intriganti, in Italia e attraverso 3 continenti. Un omaggio da parte di compagni di viaggio ai 40 anni di Abraxa Teatro.

Ore 22.00 – Concerto teatrale
La voce del Tamburo
A cura del Taiko Trio

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...

Nell'ambito di

ScenArte
GRATUITO

ScenArte

27° Festival Internazionale del Teatro Urbano, ideato e diretto da Emilio Genazzini

21.08.2021 ─
30.08.2021
Isola Farnese, Cesano di Roma e Giardino degli Aranci