Estate Romana
Estate Romana
Serata Brahms / La musica della Luce

Serata Brahms / La musica della Luce

Concerto di musica classica e presentazione del libro di Giovanni Bietti

15.06.2021 ORE 20:00 Giardini della Filarmonica

Informazioni

SERATA BRAHMS (ore 20:00)

Elena Pavoncello violino
Michela Marchiana violino
Carlotta Libonati viola
Stefano Bruno violoncello
Giulia Loperfido pianoforte

Johannes Brahms
Quintetto per pianoforte e archiì in fa min. op. 34

Lucio Brancati clarinetto
Michele d’Ascenzio pianoforte

Johannes Brahms
Sonata per clarinetto e pianoforte
in fa min. op. 120 n. 1

In collaborazione con
Avos Project – Scuola Internazionale di Musica

Primo dei due concerti ai Giardini in collaborazione con Avos Project – Scuola Internazionale di Musica che presenta all’Accademia Filarmonica Romana alcuni dei giovani e più promettenti talenti provenienti dai suoi corsi di perfezionamento. La musica da camera di Johannes Brahms è la protagonista di questo appuntamento con il Quintetto per pianoforte e archi op. 34 e la Sonata per clarinetto e pianoforte op. 120 n. 1. Il primo è una delle composizioni dalla genesi più travagliata e complessa di Brahms, su cui l’autore mette mano più volte fra il 1864 e il 1865, fino a renderlo una delle sue pagine più celebri ed eseguite. Le due Sonate op. 120 (di cui si ascolterà la n. 1) appartengono all’estrema stagione creativa (sono infatti l’ultima opera da camera scritta da Brahms), nata dal felice incontro del musicista tedesco con il clarinettista Richard von Mühlfeld, che gli permise di approfondire le conoscenze tecniche e timbriche dello strumento.

LA MUSICA DELLA LUCE (ore 21:30)
Incontro concerto con Giovanni Bietti

Giovanni Bietti presenta il suo nuovo libro La musica della luce.
Dal “Flauto magico” alla “Nona Sinfonia”, uscito per i tipi di Laterza lo scorso aprile. La musica di Haydn, Mozart e Beethoven rappresenta la massima espressione artistica dell’Illuminismo. I tre grandi viennesi sono convinti che il mondo possa cambiare, si possa migliorare; e la musica è il mezzo attraverso il quale ci dimostrano questa possibilità, dandoci per così dire un’immagine – ideale – del mondo tramite i suoni. Nel Flauto magico, nella Creazione, nel Fidelio, nella Quinta e nella Nona Sinfonia si esprimono i valori illuministi per eccellenza: la libertà, la fratellanza, l’uguaglianza. Valori che vanno conquistati attraverso un percorso graduale; e il processo musicale rispecchia questo percorso di conoscenza e di consapevolezza, il passaggio dal buio alla luce, dall’oscurità dell’ignoranza e dell’oppressione alla luce del sapere e della libertà. Bietti è convinto che oggi sia particolarmente importante ascoltare, eseguire, spiegare una musica che ci invita a usare la nostra intelligenza. Viviamo in un’epoca in cui molto spesso si cerca di addormentare il nostro intelletto, tendendo a sminuire il valore della conoscenza, della competenza, della cultura e del sapere conquistati passo dopo passo…

...Leggi tuttoLeggi meno...

Torna a...

I Giardini della Filarmonica

I Giardini della Filarmonica

Torna il festival estivo con un calendario particolarmente ricco

13.06.2021 ─
01.07.2021
Giardini della Filarmonica Romana