ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
SUMMERMELA Festival 2022
GRATUITO

SUMMERMELA Festival 2022

Decima edizione della rassegna dedicata alla cultura e all'arte indiana con proiezioni, talk e concerti

Nell'ambito di Caleidoscopio 2022

29.06.2022 ORE 18:30 Teatro Ettore Scola Giardini Casa del Cinema Villa Borghese, Roma
Largo Marcello Mastroianni, 1

Informazioni

18.30 Presentazione del libro fotografico: India, desiderio della luce
foto di Mario D’Angelo/Edizioni ASIEUR

India, Desiderio della Luce, il titolo scelto per l’edizione celebrativa, è un verso di Rabindranath Tagore, che con perfezione definisce una narrazione in cui i colori sono parole, il chiaroscuro grammatica, il luccichio punteggiatura. Le fotografie di Mario D’Angelo ci regalano un’impressione duratura di bellezza e gioia, sono un inno alla danza, alla musica e al canto che sospinge alla conoscenza. Il libro è il diario visivo di un’impresa culturale che, grazie al lavoro di Fondazione FIND / Alain Daniélou e al SummerMela, festival di cultura e arte indiana giunto oggi alla decima edizione, ha portato in Italia alcuni tra i più importanti artisti indiani, talvolta accompagnati da talentuosi musicisti, cantanti e danzatori europei accomunati dall’amore per l’India e la cultura indiana.
Mario D’Angelo (Trapani, 1975) si occupa di fotografia, video, installazioni e nuove tecnologie applicate a temi antropologici, sociali e ambientali.

19.30 Concerto di musica classica indiana
Rakesh Chaurasia (flauto bansuri) e Sanjay Kansa Banik (tabla)
Intervengono
S.E Dr. Neena Malhotra
Ambasciatore dell’India in Italia
Adriano Valerio Rossi
Presidente ISMEO
Riccardo Biadene
Direttore Artistico SummerMela
Rakesh Chaurasia – uno dei più importanti esponenti della musica classica indostana e virtuoso di  bansuri (il flauto in bambù della tradizione indiana).
Sanjay Kansa Banik –  solista di tabla, allievo dei maestri Sri Goutam Dam e Sri Dulal Natto del Gharana di Benares.

21.00 proiezione di Baiju Bawra (Baiju il folle)
musical romantic drama
regia Vijay Bhatt / musiche di Naushad  (India, 1952, 155’, v.o. hindi  sott.it)
Baiju Bawra è un film hindi musicale (drammatico/romantico) diretto da Vijay Bhatt. Prodotto da Prakash Pictures, con soggetto di Ramchandra Thakur e sceneggiatura di Zia Sarhadi.
il film Baiju Bawra ha riscosso incredibili successi  di pubblico, circolando nelle sale cinematrografiche per 100 settimane. La scelta di Bhatt di realizzare un film interamente incentrato sulla musica classica fu accolta con scetticismo dall’industria cinematografica indiana, che riteneva che il soggetto non fosse abbastanza commerciale; tuttavia contrariamente alle previsioni della critica, il film e la musica ebbero un travolgente successo di botteghino. Il direttore musicale Naushad si era affermato come compostiore di musica folk nei film  Rattan, Anmol Ghadi, Shahjehan (1946) e Deedar (1951). Con il film Baiju Bawra, Naushad introduce per la prima volta una componente classica nelle canzoni dei film hindi. La colonna sonora è incentrata sulla musica classica indiana e l’esplorazione dei raga classici come Puriya Dhanashree, Todi, Malkauns, Darbari e Desi. Il film racconta la storia del leggendario Baiju, un cantante sconosciuto che è in missione per sconfiggere Tansen in un duello musicale per vendicare la morte di suo padre. Ritenuto il più grande cantante di musica classica indiana mai esistito in India, Tansen era musicista presso la corte del celebre imperatore Mughal Akbar.Il programma potrebbe subire variazioni
...Leggi tuttoLeggi meno...