ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
Ubu Re

Ubu Re

Commedia grottesca ispirata alla trama del Macbeth in cui un ufficiale del Re Venceslao di Polonia ordisce un colpo di stato per prendere la corona. Regia di Dayane Mounsib

Nell'ambito di Teatri in Comune 2021-2022


Informazioni

Padre Ubu, ufficiale del Re Venceslao di Polonia, viene convinto da sua moglie Madre Ubu a ordire un colpo di stato per prendere la corona, dando il via ad una trama che pare scimmiottare il Macbeth. E come per il Re di Scozia, così anche per Padre Ubu una fame insaziabile di potere lo porterà alla sua inesorabile rovina; ma in questo caso non siamo nel terreno della tragedia, bensì in quello di una grottesca, surreale e assurda “commedia”, in cui personaggi al limite del ridicolo si rivelano per quello che sono: meschini, istintivi e senza scrupoli, puntando i riflettori su quei lati dell’essere umano che tutti noi vorremmo nascondere. La scelta dei pupazzi per gli Ubu permette alle loro parole e alle loro ignobili azioni di acquistare subito potenza, credibilità e universalità, proprio perché niente come un simulacro umano può rappresentare l’essenza oscura dell’umano stesso. Il tono generale dell’opera è quindi grottesco e assurdo, e attinge da una vasta gamma di ispirazioni differenti che spaziano dalle atmosfere estranianti del teatro di Brecht alla comicità British di Pinter e dei Monty Python.

regia Dayane Mounsib
con Luca Citarelli, Giovanni Solinas, Luca Manneschi e Giulia Sapienza
pupazzi Naomi Lazzari
scenografie Mariangela Lonigro
produzione ParadoXa Teatro

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...