Contemporaneamente Roma
Contemporaneamente Roma
LEGGERE IL MONDO - LETTURE, MUSICA, ARTE CONTEMPORANEA

22 Luglio

Stadio

PALATINO

Elisa Biagini

La parola-ramo che ci tiene

Vito Mancuso

Il volo filosofico

Roberto Alajmo

Scìppati dal letto, Giovà

Nicholas Jubber

Un ponte di molti poemi epici

In collaborazione con British Council

Gianrico Carofiglio

Bambini sperduti

Masbedo

Installazione site-specific
Una finestra sul mondo – La Paura

Marino Formenti

Spazio sonoro

Elisa Biagini

Elisa Biagini ha pubblicato otto raccolte poetiche fra cui L’Ospite (Einaudi, 2004), Fiato. parole per musica (Edizioni D’If, 2006),  Nel Bosco (Einaudi, 2007), The guest in the wood (Chelsea editions, 2013 – 2014 Best Translated Book Award), Da una crepa (Einaudi 2014; negli USA: Xenos books 2017; in Francia: Cadastre8zero 2018- Prix NUNC 2018) e Filamenti (Einaudi 2020). Ha curato e tradotto l’antologia Nuovi Poeti Americani (Einaudi) e Non separare il no dal sì (Ponte alle Grazie), una scelta di poesie di Paul Celan. Con Antonella Anedda ha pubblicato Poesia come ossigeno. Per un’ecologia della parola (Chiarelettere). Sue poesie sono tradotte in più di quindici lingue e ha partecipato ad importanti festival italiani e internazionali. Insegna scrittura a NYU Florence

Vito Mancuso - Photo by Yuma Martellanz

Vito Mancuso ha insegnato presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e l’Università degli Studi di Padova. È autore di moltissimi libri a carattere teologico e dirige la collana I Grandi Libri dello Spirito. Dal 2009 è editorialista del quotidiano “la Repubblica”. Nel 2021 pubblica per Garzanti A proposito del senso della vita.

 

Roberto Alajmo

Roberto Alajmo  vive a Palermo. Tra i suoi libri: Notizia del disastro (2001), Cuore di madre (2003), È stato il figlio (2005), da cui è stato tratto nel 2012 l’omonimo film diretto da Daniele Ciprì, Palermo è una cipolla (2005), L’arte di annacarsi (2010). Con Sellerio ha pubblicato Carne mia (2016), L’estate del ’78 (2018), Repertorio dei pazzi della città di Palermo (2018) e Io non ci volevo venire (2021).

Nicholas Jubber - Photo by Poppy Maltby

Nicholas Jubber ha viaggiato in Medio Oriente, Asia centrale, Africa del nord e dell’est e ha attraversato l’Europa. Lungo la strada ha lavorato come insegnante, puliscitappeti e ha fatto anche un’esperienza come assistente in una conceria. Ha scritto per numerosi giornali, tra cui ”The Guardian”, ”Observer”, ”Globe and Mail”, ”Irish Times” e ”BBC History”. Il suo ultimo libro è Continente epico per Bompiani.

Gianrico Carofiglio - Photo by Claudio Sforza

Gianrico Carofiglio, ex magistrato, ha scritto racconti, romanzi, saggi. I suoi libri, sempre in vetta alle classifiche dei best seller, sono tradotti in tutto il mondo. Ha creato il popolarissimo personaggio dell’avvocato Guido Guerrieri. Con La misura del tempo (Einaudi 2019) entra a far parte dei finalisti del Premio Strega 2020. Il suo lavoro più recente è La disciplina di Penelope (Mondadori 2021). 

Masbedo - Photo by Genny Petrotta

I Masbedo (Nicolò Masazza e Iacopo Bedogni) vivono e lavorano tra Milano e Berlino. Loro opere sono state esposte nei più prestigiosi musei nazionali ed internazionali: Museu Nacional d’Art de Catalunya, Barcelona; Fondazione ICA, Milano; Manifesta12, Palermo; GAMEC, Bergamo; MAMM Moscow; Reggia di Venaria Reale, Torin; Castello di Rivoli, Torino; LXIX Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia;  Art Unlimited, Basel; MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, Roma; GAM Galleria d’Arte Moderna di Torino; Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, Madrid; LIII Biennale di Venezia;  Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Prato; Leopold Museum di Vienna; MART, Rovereto; Fondazione Merz, Torino; MACRO, Roma.

Marino Formenti - Photo by Anneliese Varadielv

Marino Formenti Pianista, performer, direttore indicato dal Los Angeles Times come il “Glenn Gould del XXI secolo”. Best of The New York Times 2015, Best of the New Yorker 2014.
Le sue performance rompono i confini della tradizione, come le lunghe performance di molte settimane, i concerti per una persona sola, i lavori con africani e rom, l’interazione col pubblico.
Regolare ospite dei Festival di Salisburgo, Lucerna, Parigi, del Lincoln Center di New York.

INFORMAZIONI

Inizio delle serate – ore 21.00
Accesso allo Stadio Palatino – ore 20.30
via di San Gregorio 30

Tutte le serate sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

tel. 060608
#letterature2021