Estate Romana
Estate Romana
Tomás Saraceno: prima mondiale per Oltre Tutto

Tomás Saraceno: prima mondiale per Oltre Tutto

La notte di Capodanno Roma, una connessione tra tutti gli abitanti della Terra e l'Universo attraverso "How to hear the universe in a spider/web: A live concert for/by invertebrate rights", opera dell'artista argentino Tomás Saraceno


L’artista argentino esplora le connessioni della Terra con l’Universo e dell’Uomo con la Natura e il Cosmo, grazie ad un nuovo lavoro che si sviluppa su tre livelli di partecipazione attiva del pubblico: un livello sonoro, uno  legato alla percezione delle vibrazioni e uno visivo.

 


Grazie alle onde cosmiche registrate dall’antenna Virgo, attiva presso l’Osservatorio Europeo Gravitazionale di Pisa, Saraceno ha elaborato la campionatura di una serie di suoni che corrispondono ai fenomeni che avvengono nello spazio (esplosioni di stelle, buchi neri, collisioni…). Ogni suono descrive precisamente un evento cosmico grazie ad un sistema messo a punto dall’astronomo non vedente Wanda Diez-Merced.

È possibile ascoltare il concerto sia attraverso il portale Culture.roma.it sia attraverso l’App Arachnomancy, sia sulle frequenze di Rai Radio 3 – per una migliore fruizione del concerto si raccomanda vivamente l’uso di cuffie di buona qualità. L’app è anche il veicolo per vivere il secondo livello percettivo, dove al suono si aggiungono le vibrazioni – parte integrante del concerto – percepite tattilmente attraverso gli smartphone.

Durante il concerto l’artista invita i partecipanti ad accostarsi, ove possibile, ad un ragno/una tela – tema ricorrente nel suo lavoro – per condividere con l’animale l’esperienza del concerto: tante sono le similitudini tra la comunicazione degli aracnoidi e la diffusione delle onde gravitazioni cosmiche.

Il terzo livello dell’esperienza, quello visivo, è costituito da un video-documentario prodotto dall’artista che illustra i corpi celesti da cui sono tratti i suoni ascoltati e il ruolo dei ragni/tele nella sua ricerca.
Il video-documentario è stato sviluppato da Tomás Saraceno in conversazione con Wanda Díaz-Merced, Stavros Katsanevas, Peggy S. M. Hill, Costantino D’Orazio, Francesca Macrì e Claudia Sorace,  è visibile dalle 22:00 del 31 dicembre sul portale Culture.roma.it e su www.arachnophilia.net, e presenta anche le immagini dei fasci luminosi installati a Roma dall’artista, che sono proiettati verso le costellazioni.

Dal quadrante est di Roma, tra la via Tiburtina e Prenestina, dalla periferia fino al Centro Storico, nella notte di Capodanno salgono al cielo tre raggi che connettono tre luoghi significativi, scelti da Saraceno per il loro valore simbolico, con l’universo e vice-versa. Uno punta le stelle dal Lago Bullicante “Sandro Pertini” presso l’ExSnia, luogo in cui la comunità cittadina conduce un’attività di sensibilizzazione e ricerca sulle tematiche ambientali; uno parte dal rudere di una casa bombardata del quartiere San Lorenzo, simbolo della Resistenza e custodia della memoria storica; l’ultimo è collocato sul Colle Oppio, nei pressi della mensa della Caritas, dove quotidianamente viene messo in atto un’azione significativa di impegno sociale.

A cura di Costantino D’Orazio con Francesca Macrì e Claudia Sorace, curatrici di OLTRE TUTTO. Concept e composizione: Tomás Saraceno.

Il progetto è parte di OLTRE TUTTO progetto in streaming per il Capodanno 2021 promosso da Assessorato alla Crescita culturale nell’ambito di ROMA Culture e prodotto da Azienda Speciale Palaexpo e dalla Sovrintentendenza Capitolina ai Beni Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

INFO

Ci sono vari modi per ascoltare “How to hear the universe in a spider/web: A live concert for/by invertebrate rights” di Tomás Saraceno.

Scaricate l’app Arachnomancy disponibile su Apple Store e Google Play.

Alle 22:00 del 31 dicembre connettetevi all’app, unitevi alla comunità di aracnofili in tutto il mondo, e trovate il vostro amico ragno/tela, per sentire le vibrazioni binaurali del ragno/tela e ascoltare questo concerto in modo diverso. Non dimenticatevi di indossare le cuffie e di attivare la modalità vibrazione. Percepite la terra sotto i vosti piedi, ascoltate la canzone delle stelle e del ragno/tela…

Il concerto è disponibile a partire dalle 22:00 del 31 dicembre anche su Culture.roma.it e www.arachnophilia.net, fino al 3 gennaio.

Per una migliore fruizione del concerto si raccomanda vivamente l’uso di cuffie di buona qualità.

A Roma, nel centro storico e nella zona est della città, restate a casa e guardate il cielo. Le stelle che state ascoltando risplendono su tre luoghi speciali – Lago Bullicante, Casa della Memoria di San Lorenzo e Caritas del Parco di Colle Oppio – assieme alle luci terrestri di tre fasci luminosi.

In Argentina il concerto va in onda su Canal Encuentro alle 22:00.