Estate Romana
Estate Romana
Roma Visiva 2021
GRATUITO

Roma Visiva 2021

Tre giorni di talk, incontri e proiezioni per raccontare le storie di talenti artistici al femminile che hanno contribuito a offrire nuovi punti di vista su Roma

08.09.2021 ─
10.09.2021
Casa del Cinema
Largo Marcello Mastroianni, 1

Informazioni

Dimenticati o non adeguatamente indagati e celebrati, oppure emergenti: sono talenti femminili che hanno operato nel mondo dell’arte visiva, dall’Ottocento a oggi, mantenendo vivo il legame con la città e la sua storia, ad essere protagonisti di Roma Visiva 2021, rassegna che, dall’8 al 10 settembre alla Casa del Cinema, accende i riflettori su sguardi e voci di artiste nel loro rapporto con l’Urbe. Per tre giorni, vite e ricerche, opere e visione di più autrici vengono illustrate, omaggiate, investigate. Obiettivo è scoprire o riscoprire questa produzione artistica al femminile, contribuendo così ad offrire nuovi punti di vista su Roma, tra passato e presente, per guardare in modo nuovo anche al futuro.

La rassegna ha il suo cuore nella call, che si è conclusa lo scorso 18 agosto, promossa da Roma Culture con la collaborazione di Casa del Cinema e Zètema Progetto Cultura. Storici e storiche dell’arte, curatori e curatrici, artisti e artiste, giornalisti e giornaliste, studenti e studentesse di Belle Arti, di Cinema e in generale studiosi e studiose di qualsiasi età, genere e nazionalità, sono stati invitati ad approfondire pagine di storia delle artiste a Roma, spaziando tra fotografia, video-arte, attività performative riprodotte, arte figurativa e plastica.

I progetti così selezionati si affiancano a interventi di esperti e personalità istituzionali in un articolato programma di talk, conferenze, presentazioni, seminari, proiezioni.

MERCOLEDÌ 8 SETTEMBRE
Ore 15:00 – 16:00
Saluti istituzionali

A seguire
Proiezione puntate La prima donna che… Rai Documentari (2021)
Pillole di tre minuti che attraverso materiali d’archivio e voci di giovani testimonial raccontano le storie di donne pioniere in tutti i campi contro gli stereotipi femminili.
A illustrare il progetto e la collaborazione tra Roma Capitale e Rai, l’Assessora alla Crescita Culturale Lorenza Fruci, il Direttore Documentari Duilio Giammaria, l’ideatrice Alessandra Di Michele Bragadin e due delle voci narranti delle pillole, Annaflavia Merluzzi, studentessa di Filosofia, e Laura De Luca, studentessa di Scienze dell’Educazione.

Ore 16:00 – 17:00
Intervento di Maria Pia Ammirati, Direttrice Rai Fiction, sul rapporto tra la rappresentazione femminile e l’immaginario televisivo.

Intervento di Piersandra Di Matteo, docente Iuav di arti performative e curatrice, Cura e performatività come agire politico.

Intervento di Anna Bisogno, Professore Associato Cinema Radio Televisione, Università Mercatorum, Immagini e immaginario. La Roma di Raffaella Carrà. 

Ore 17:00 – 18:00
Intervento di Maria Vittoria Marini Clarelli, Sovrintendente Capitolina ai Beni Culturali, Gallerie d’arte in rosa.

Intervento di Costantino D’Orazio, Storico dell’arte e curatore. Presentazione del libro Vite d’artiste eccellenti.

Intervento di Enza Plotino, autrice. Presentazione del libro Percorsi femminili a Roma.

Ore 19:00 – 20:00
Proiezione documentario Illuminate – Palma Bucarelli regia Elisa Amoruso Produzione Anele in collaborazione con Rai Cinema (2018).

Conduce il programma della giornata Clara Tosi Pamphili.

GIOVEDÌ 9 SETTEMBRE
Ore 10:15
Proiezione puntate La prima donna che… Rai Teche
Pillole di tre minuti che attraverso materiali d’archivio e voci di giovani testimonial raccontano le storie di donne pioniere in tutti i campi contro gli stereotipi femminili.

Ore 10:30
Topazia Alliata, una donna del Novecento, un’artista eclettica, intervento a cura di Silvia Lamia, Maria Luisa Maricchiolo, Chiara Pasanisi, sulla figura di Topazia Alliata (Palermo 1913 – Roma 2015), artista d’avanguardia che, nel 1959, ha fondato a Roma la Galleria Trastevere, esponendo opere di talenti misconosciuti e pittori d’avanguardia, nazionali e internazionali.

Ore 11:30
Elisa Magri: artista, gallerista e scrittrice, 
a cura di Elisa Francesconi, che presenta i primi risultati di una ricerca in corso presso il neo costituito Archivio Mario Carbone e Elisa Magri su Elisa Magri  (Milano 1933 – Roma 2018), artista, documentarista, gallerista e scrittrice, evidenziando la posizione centrale nella promozione dell’arte a Roma, nelle vesti di direttrice della Galleria CIAK, e il dialogo con le pittrici Antonietta Raphael e Titina Maselli, la scultrice e gallerista Rita Cimara.

Ore 12:30
Proiezione puntate La prima donna che… Rai Teche

Ore 15:30
Gabriella Romano: sguardi e parole di donne
, a cura di NOIDONNE, che indaga il lavoro della scrittrice, regista e documentarista, da sempre impegnata a raccontare il femminile. Vengono presentati estratti di documentari realizzati da Gabriella Romano, commentati dall’autrice con esperte di NOIDONNE.

Ore 16:30
Presentazione del libro Wissen.sapere
 di Cornelia Mittendorfer, frutto del legame che ha con Roma da oltre quarant’anni. Parteciperà la giornalista Christina Höfferer.

Ore 17:30
È Street art: arte da uomini?
, intervento di Livia Fabiani il racconto dell’attività delle protagoniste dell’arte urbana a Roma consente di meditare sull’arte al femminile open air, rileggendo la storia della street art.

Ore 18:30
Proiezione puntate La prima donna che… 
Rai Teche

VENERDÌ 10 SETTEMBRE
Ore 10:15
Proiezione puntate La prima donna che… Rai Teche
Pillole di tre minuti che attraverso materiali d’archivio e voci di giovani testimonial raccontano le storie di donne pioniere in tutti i campi contro gli stereotipi femminili.

Ore 10:30
Agnese De Donato. Da libraria a fotografa nella Roma degli anni ’60 e ’70
, intervento di Greta Boldorini, teso a ricostruire l’attività di Agnese De Donato nella Roma degli anni Sessanta, con l’apertura della libreria “Al ferro di cavallo”, punto di incontro e riferimento per letteratura, fotografia e arte.

Ore 11:30
La pandemia ombra e gli Esquilini possibili
, intervento di Sophie Chiarello progetto d’installazione fotografica nato durante il primo lockdown, nel quartiere Esquilino, incentrato su volti di donne alle finestre e persiane chiuse. Con Pangea Onlus e in partnership con la rete Reama, un messaggio contro la violenza domestica. 

Ore 12:30
Mater Asilo 
di Maria Crispal, con la supervisione di Laura Cherubini e la partecipazione di Raffaella Perna e Paola Ugolini: il ruolo di madre è la chiave per rileggere il tema della donna, con focus sulle azioni artistiche svoltesi nella storia contemporanea in rapporto con la Capitale.

Ore 15:30
Il Women Visual Artists Database tributa Mimì Quilici Buzzacchi e Laura Grisi a Roma
Intervento di Laura VdB Facchini, artista visiva e fondatrice dell’Associazione Culturale Wind Mill, che presenta il progetto Women Visual Artists Database per tutte le artiste di genere femminile del XX e XXI secolo. Previste pure la proiezione del video Art is in your hands, la presentazione delle figure di Mimi Quilici Buzzacchi e Laura Grisi, nonché l’azione artistica Florilegio di Facchini.

Ore 16:30
Ritratti Romani: lo sguardo fotosensibile di Ghitta Carell, intervento a cura di Lidia Giusto. A Cavallo degli anni Trenta e Quaranta del Novecento, la fotografa ungherese Ghitta Carell decise di aprire uno studio a piazza del Popolo e fu considerata l’interprete ufficiale del potere del periodo, eseguendo, tra i tanti, i ritratti di Pio XII, Mussolini, Sarfatti.

Ore 17:30
Mujeres argentinas (si) raccontano – Artiste dietro le quinte, 
a cura di Inés Grión, Leticia Marrone e Marina Rivera, che documenta il percorso artistico e di vita di sette donne argentine migrate a Roma: Karina Filomena (ballerina), Silvana Chiozza (pittrice), Irma Carolina Di Monte (attrice), Marcela Szurkalo (cantante e ballerina), Yanina Lombardi (musicista), Yamila Suárez (attrice) e Sofía Karakachoff (videomaker e musicista).

Ore 18:30
Proiezione puntate La prima donna che… 
Rai Teche

Programma scaricabile

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...

Prossimi appuntamenti Archiviati