ESTATE ROMANA
ESTATE ROMANA
Sempre più fuori

Sempre più fuori

Rassegna multidisciplinare itinerante tra i quartieri Torpignattara e Quarticciolo: teatro, musica, danza, cinema, letteratura e installazioni

04.07.2022 ─
11.09.2022
luoghi vari del V Municipio

Informazioni

La rassegna multidisciplinare anima i luoghi del Municipio V con eventi di  teatro, musica, danza, cinema, letteratura e installazioni tra fra Torpignattara e il Quarticciolo.

Con 11 appuntamenti che spaziano nei formati e nei linguaggi dello spettacolo dal vivo, torna Sempre più Fuori: la rassegna multidisciplinare che dal 4 luglio al 2 ottobre anima gli spazi del V Municipio di Roma. Un programma ricchissimo che attraversa tutta l’estate tra il Parco di Villa De Sanctis (Torpignattara) e il Teatro Biblioteca Quarticciolo e che si articola in spettacoli, incontri di letteratura, cinema all’aperto, concerti e formati ibridi come installazioni sonore e audio walk, con attenzione imprescindibile alle nuove generazioni.

Il titolo della rassegna, alla sua seconda edizione, è Sempre più Fuori: fuori dai ghetti, fuori dagli edifici, fuori dalle prospettive che leggono le periferie come luoghi del disagio. Fuori da Internet e dagli schermi per relazionarci alla comunità e coabitare gioiosamente lo spazio pubblico del Municipio V – Roma Capitale. Fuori dagli steccati rigidi dei linguaggi artistici, per rendere performativa la relazione tra luoghi, persone e cultura.

Il collante delle proposte è infatti l’attenzione al luogo e alla comunità che lo abita, in particolare verso comunità spesso escluse dall’offerta culturale per questioni economiche, linguistiche, generazionali, o per questioni legate alla salute. Al centro della proposta vi è l’idea che la cultura debba essere un facilitatore di una nuova concezione urbana, volta all’inclusione e alla coesione sociale. Da qui la scelta di organizzare una rassegna pensata per diverse generazioni e condizioni socio-culturali, la cui ubicazione sia non solo periferica, ma in spazi e con modalità attente all’eterogeneità delle esigenze dell’essere umano. Ci piace infatti pensare che i progetti culturali non nascano con lo scopo di servire un territorio, ma si generino da esso e il contenuto artistico debba essere mezzo e non fine a favore di un impianto che rinunci alla frontalità per generare una circolarità di idee, pensieri, progettualità condivise.

Sempre più fuori

Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico Estate Romana 2022 – Riaccendiamo la Città, Insieme
Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...