Estate Romana
Estate Romana
Silvano Agosti o dell’utopia possibile nella macchina cinema

Silvano Agosti o dell’utopia possibile nella macchina cinema

Tre giorni alla scoperta del cinema del regista bresciano che è anche protagonista di due incontri con il pubblico

16.09.2021 ─
18.09.2021
Casa del Cinema
Largo Marcello Mastroianni, 1

Informazioni

Tre giorni di proiezioni e incontri a ingresso gratuito dedicati all’opera di Silvano Agosti: da N.P. Il segreto (1971) a La seconda ombra (2000).

È lo stesso autore ad accompagnare il pubblico nel viaggio attraverso i suoi film, un viaggio in qualche modo inedito perché è stato reso possibile dalla partecipazione di Cinecittà S.p.A. che per l’occasione ha messo a disposizione le copie restaurate dei lungometraggi in programma.

Nato a Brescia il 23 marzo 1938, diplomato al Centro Sperimentale nel 1962, formatosi al montaggio sulla lezione di Ejzenstein e poi cresciuto come autore “rinascimentale” che riassume in sé l’artista, il filosofo, il tecnico, il poeta, il saggista e l’organizzatore culturale, Silvano Agosti è davvero una figura unica nel cinema italiano, esaltato nel mondo, spesso oscurato in patria come avviene ai talenti più originali e ribelli alle convenzioni.

Ha diretto oltre 30 tra cortometraggi e documentari, nove lungometraggi; ha prodotto opere come Il pianeta azzurro di Franco Piavoli e montato capolavori come I pugni in tasca o il collettivo Matti da slegare in cui ha coinvolto Bellocchio, Rulli e Petraglia. Ha scritto più di 25 opere letterarie tra raccolte di poesie, saggi e romanzi risultando due volte candidato al Premio Strega. Presto riaprirà i battenti del suo cinema, l’Azzurro Scipioni che per 40 anni è stato presidio culturale, luogo della memoria cinematografica, punto d’incontro per artisti e cineasti.

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...

Prossimi appuntamenti Archiviati