EUREKA
VĪVĂ 2022
GRATUITO

VĪVĂ 2022

Un’iniziativa di divulgazione della cultura scientifica per adulti e bambini

15.03.2022 ─
30.05.2022


Informazioni

vīvă coinvolge figure e competenze scientifiche e teoriche di alto livello per produrre informazione e conoscenza. Utilizza l’esperienza diretta come approccio al pensiero scientifico e umanistico. Stimola l’espressività e la creatività degli individui coinvolti: bambini, cittadini, anziani, studiosi, artisti. Si articola in un impianto interdisciplinare facendo emergere le connessioni tra i saperi come caratteristica e metodologia per la costruzione di una cultura contemporanea. Consolida, grazie al successo dei precedenti progetti, le proprie relazioni territoriali – in particolare con la Biblioteca Collina della Pace sede principale del progetto –e sistematizza il proprio bagaglio di collaborazioni con la Libreria Giufà, la casa editrice Vànvere Edizioni, l’emittente web Radio Frammenti e con i professionisti di diverse discipline protagonisti delle più innovative sperimentazioni. Crea un piano di comunicazione e disseminazione attrattivo e immaginifico capace di coinvolgere a più livelli i cittadini di ogni età ed estrazione.
Sul piano tematico il progetto produce una narrazione coerente dagli esiti sorprendenti mettendo sotto indagine il posto dell’Uomo nel mondo vivente e esplorando le più urgenti questioni ecologiche: la limitata conoscenza da parte dell’uomo del mondo vegetale, l’interconnessione tra le specie viventi e l’ambiente, lo sconvolgimento climatico e le sue ripercussioni sulle migrazioni, la deforestazione e la sparizione di culture autoctone, la biodiversità ambientale e sociale, la necessità di ripensare la nostra identità culturale e le nostre città, l’apporto creativo di scienziati, filosofi e intellettuali contemporanei nella prospettiva di una cultura nuova basata sulla relazione capace di garantire il futuro della nostra specie. Una programmazione rigorosamente interdisciplinare che coinvolge biologia, botanica, antropologia, arti performative, sperimentazione tecnologica, filosofia, pedagogia, audiovisivo, architettura, pittura impegnando una pluralità di competenze e dando vita a conferenze, laboratori, esperienze cognitive, sperimentazioni che si indirizzano tanto al grande pubblico che agli studiosi. Un percorso triennale che, dalla conoscenza e esplorazione del mondo dei viventi porta i cittadini a immaginare, per la nostra città e per il pianeta, un futuro non distopico. Un futuro che ha un’unica possibilità: essere sensibile e sostenibile.
Per la terza annualità, nel 2022, il tema è il mondo che vorrei/la città che vorrei. Dopo il riconoscimento e la protezione della biodiversità ambientale e sociale, temi delle conferenze del 2021, le conferenze illustrano pratiche di architettura sostenibile in risposta allo sconvolgimento climatico rimettendo l’uomo all’interno del mondo naturale; revisionano l’identità culturale occidentale proponendo una rilettura del nostro archivio e specchio identitario – il museo – in contrasto alla sparizione di culture autoctone. Le conferenze saranno realizzate online – visto il successo delle precedenti edizioni – per consentire il più alto coinvolgimento di pubblico.
Attraverso le attività di laboratorio previste alla Biblioteca Collina della Pace, il progetto consente di proiettarsi nella città dei desideri. Con il laboratorio Bombe di semi i bambini creeranno proiettili verdi che poi lanceranno nella città, per contaminare di verde gli angoli incolti e creare così spazi vivi nati dalla loro azione.
Il laboratorio AQUILONI invita i bambini alla costruzione di un aquilone con materiali di riciclo e fornisce loro le prime istruzioni di volo. RADIO WEB accompagna i bambini alla scoperta della radiofonia web e li coinvolge nella costruzione di una trasmissione radiofonica sul tema del progetto. VIVA il mondo#il mondo che vorrei coinvolge i più piccoli nella costruzione/invenzione del mondo del futuro attraverso l’utilizzo di ritagli di sagome, alberi, case, oggetti e animali inventati grazie alle straordinarie pubblicazioni d Vànvère edizioni.
Oltre alle tre conferenze c’è un unico discorso che, nei tre anni, si articola in tre fili narrativi, innovativi nei contenuti e nelle pratiche, saldati da due attività triennali:
VĪVĂROMA, Guida di Roma Vegetale realizzata ad opera dei suoi abitanti. Un’indagine civica lunga tutto il triennio che affronta ogni anno una declinazione specifica – nel 2020 Le Ville e i Parchi; nel 2021 Le periferie; nel 2022 La città che vorrei – realizza una pubblicazione web scaricabile e nel 2022 si traduce sulla scena in un evento finale restituendo un affresco insolito e sorprendente della nostra città raccontata e illustrata dai suoi stessi abitanti.
VĪVĂWEB-SERIE si compone delle videoriprese delle nove conferenze previste ed è finalizzata alla
moltiplicazione dell’audience e a rimanere nel tempo in rete come materiale documentale aperto alla consultazione.

Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico Eureka!Roma 2020-2021-2022

Il programma potrebbe subire variazioni

...Leggi tuttoLeggi meno...