Estate Romana
Estate Romana
OPEN CALL SPAZI ALLA CITTÀ
GRATUITO

OPEN CALL SPAZI ALLA CITTÀ

Le grandi istituzioni culturali cittadine mettono a disposizione degli operatori culturali i propri spazi per ospitare prove, laboratori, seminari, incontri: modalità di partecipazione alla Call


A seguito della diffusione dell’epidemia da COVID-19, sono stati adottati provvedimenti volti a contenere e contrastare la diffusione del virus che hanno imposto misure restrittive, tra le quali la sospensione prima e il ridimensionamento poi dell’organizzazione di manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi natura, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato.
Ciò ha causato un lungo periodo di sospensione delle attività del comparto culturale romano, notoriamente dinamico e produttivo, con gravi ripercussioni economiche, creative, sociali nel tessuto cittadino.
In particolare, un considerevole numero di soggetti che caratterizzano il ricco mosaico della produzione culturale locale non è riuscito a condurre una proficua gestione delle proprie attività lavorative, che invece ora, in accordo con le recenti disposizioni governative, può riprogrammare anche prevedendo momenti di socializzazione, studio, produzione artistica.

In tale contesto Roma Capitale, che da espressa previsione statutaria e regolamentare tutela il patrimonio artistico, sostiene le attività culturali, ne favorisce la partecipazione dei cittadini attraverso lo stimolo alla produzione artistica e alla valorizzazione dei linguaggi del contemporaneo, ha inteso porre in essere azioni di sostegno specifiche per il settore della cultura, avvalendosi del complesso degli strumenti operativi che le norme legislative e regolamentari attualmente forniscono.

In particolare, in attuazione dei suddetti principi statutari, nonché delle proprie finalità istituzionali il Dipartimento Attività Culturali, su impulso dell’Assessorato alla Crescita Culturale, e d’intesa con gli Enti del consolidato culturale capitolino, intende promuovere una call rivolta a soggetti afferenti alle molteplici realtà culturali cittadine che operano nei vari ambiti – a titolo esemplificativo e non esaustivo – delle arti sceniche, della scrittura creativa, della ricerca artistica, della formazione etc, e che a causa di questo anno colpito dalla pandemia Covid – 19 ha più risentito degli impedimenti e degli obblighi legati alle chiusure forzate nel proseguire il proprio lavoro.

La call è diretta a mettere a disposizione dei soggetti sopra individuati gli Spazi di pertinenza delle strutture degli Enti del consolidato culturale capitolino (Associazione Teatro di Roma: Teatro Tor Bella Monaca, Teatro Biblioteca Quarticciolo, Teatro del Lido di Ostia; Azienda Speciale Palaexpo: Palazzo delle Esposizioni; Fondazione Musica per Roma: Cavea dell’Auditorium Parco della Musica e Casa del Jazz; Istituzione Sistema Biblioteche Centri Culturali di Roma; Sovrintendenza Capitolina; Teatro dell’Opera di Roma; Zètema: Casa del Cinema), al fine di offrire dei luoghi dove poter svolgere sezioni di prove, laboratori, incontri seminariali etc, con esclusione di pubblico spettacolo, e in forma gratuita.

Gli spazi degli Enti ospitanti messi a disposizione sono allestiti così come riportato nelle schede allegate (All. 2), dalle quali sono rinvenibili le relative caratteristiche strutturali, la tipologia di attività ospitabili, le dotazioni tecniche, le relative condizioni d’uso, il periodo di ospitalità, i referenti di ciascuna struttura.

Al fine di favorire il più ampio coinvolgimento di soggetti singoli o associati interessati alla presente Call, le proposte di utilizzo degli spazi dovranno riguardare periodi temporanei.

Sarà cura dell’Ente ospitante definire, mediante accordo sottoscritto con ciascun soggetto selezionato, i termini e le modalità di ospitalità.

Le proposte selezionate saranno realizzate nel periodo compreso tra luglio e ottobre 2021.

 

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE:
Per aderire alla presente call, i soggetti dovranno:
– compilare la Domanda di partecipazione (modello All. 1);
– allegare una Descrizione chiara ed esaustiva dell’attività che si propone di realizzare, specificandone la tipologia, la modalità di svolgimento, le eventuali informazioni sugli aspetti tecnici che la caratterizzano, l’indicazione del periodo selezionato e della durata delle eventuali sessioni, il referente della proposta e i suoi recapiti per le comunicazioni;
– allegare il Curriculum vitae del soggetto proponente, sottoscritto e datato, completo di copia del documento di identità in corso di validità.

Ogni soggetto proponente potrà aderire con una sola proposta.

Le proposte dovranno pervenire all’indirizzo e-mail spazi.cultura@comune.roma.it  il cui oggetto dovrà riportare la dicitura: “OPEN CALL – Spazi alla Città – NOME DEL SOGGETTO PROPONENTE”, a partire dalle ore 12:00 del giorno venerdì 11 giugno e fino ad esaurimento delle disponibilità date dagli Enti ospitanti (All. 2).

Le proposte saranno valutate dagli Enti ospitanti e selezionate in base alla realizzabilità e alla loro compatibilità alle caratteristiche strutturali degli spazi messi a disposizione e comunicate ai soggetti proponenti mediante pubblicazione all’indirizzo www.culture.roma.it.

 

SCARICA:
Open Call – Spazi alla Città PDF
Allegato 1 – Scheda adesione
Allegato 2 – Scheda Enti

Trattamento dei dati personali:
Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento Generale Europeo per la protezione dei dati personali n. 2016/679 (Generai Data Protection Regulation o GDPR), si informano gli interessati che i dati forniti, o comunque acquisiti a tal fine da Roma Capitale, verranno trattati nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti dei soggetti partecipanti al presente Avviso Pubblico.
Il trattamento dei dati è finalizzato unicamente all’espletamento della presente procedura ed avverrà presso la Direzione del Dipartimento Attività Culturali da parte di personale autorizzato, con l’utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei tempi necessari per perseguire le predette finalità.
Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini dell’adesione alla Call e pertanto l’eventuale mancato conferimento delle informazioni comporta l’impossibilità di essere selezionati.
Nello specifico, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 13 del Regolamento Generale Europeo si informa che:

  1. a) il titolare del trattamento è Roma Capitale: Palazzo Senatorio, via del Campidoglio n. 1, 00186 – Roma; PEC: protocollo.gabinettosindaco@pec.comune.roma.it
  2. b) il responsabile del trattamento è il Direttore del Dipartimento Attività Culturali di Roma Capitale protocollo.cultura@pec.comune.roma.it
  3. c) il responsabile della protezione dei dati (DPO) individuato da Roma Capitale è il seguente soggetto: LTA Srl 14243311009 Via della Conciliazione, 10 00193 Roma, Sig. Luigi Recupero raggiungibile ai seguenti indirizzi: EMAIL: rpd@comune.roma.it – PEC: rpd@pec.comune.roma.it;
  4. d) i dati personali forniti saranno trattati per le finalità inerenti alla presente procedura e per finalità di monitoraggio e analisi d’impatto delle iniziative culturali promosse dall’Amministrazione Capitolina;
  5. e) i dati personali forniti saranno conservati per il periodo di tempo necessario al conseguimento delle finalità per le quali sono raccolti e trattati;
  6. f) l’interessato ha diritto di chiedere al titolare del trattamento l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati, nonché di revocare in qualsiasi momento il consenso senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca;
  7. g) l’interessato ha diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali;
  8. i) il trattamento dei dati sarà effettuato con modalità informatizzate e/o manuali.

Ai sensi dell’articolo 5, della L. n. 241/1990 e ss.mm.ii. (“Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”), Responsabile del Procedimento OPEN CALL – Spazi alla Città è il Funzionario Culturale Paolo Ruffini, e-mail: spazi.cultura@comune.roma.it.

 

Per Informazioni:
Dipartimento Attività Culturali
spazi.cultura@comune.roma.it
Tel. 06- 6710 6963 – 3780 – 4226